News

PLIZZARI, gioia "azzurrina", ma non sarà lui il futuro. CORVINO vuole "BLINDARSI" con un esperto. CRAGNO o SIRIGU?

Giallorossi a "caccia" del dopo-Gabriel: la sensazione è che il quadro delle caratteristiche da cercare sia molto chiaro





LECCE - Soddisfazione “azzurrina” per il secondo portiere del Lecce Alessandro Plizzari che in queste ore ha ricevuto la chiamata del CT dell'Under 21 per uno stage di allenamento che la Nazionale allenata da Nicolato terrà a Tirrenia dal 17 al 20 maggio prossimo.

Plizzari sino al 30 giugno sarà giallorosso, come stabiliscono i contratti, prima di rientrare alla base al Milan.

Il classe 2000 del vivaio rossonero non rappresenta un obiettivo per il futuro dell'Area Mercato del Lecce che sta seguendo con particolare interesse l'evolversi degli ultimi turni di Serie A, dove potrebbero restare senza una porta “importante”, da A appunto, estremi difensori come il classe 1994 del Cagliari Alessio Cragno o l'esperto 35enne portiere del Genoa e della Nazionale italiana Campione d'Europa in carica Salvatore Sirigu.

La retrocessione di una di queste squadre o di entrambe renderebbe molto più semplice un “aggancio” del Lecce ai procuratori di uno dei due.

Nomi non solo suggestivi ma estremamente reali per le intenzioni del Lecce di mettere al suo posto un tassello fondamentale per la corsa salvezza con un “sacrificio” maggiore degli altri per la porta.



Commenti

STREFEZZA, IL PREZZO E' "FATTO". Fiorentina, Sassuolo e Torino in gara per avvicinarsi alla doppia cifra
CODA, L'INTERVISTA CHE SCALDA IL CUORE: "sono pronto per il 'Fantacalcio'. Se il Lecce vuole in B non ci torno"