Cronaca

Lecce, 400 IN PIAZZA con i colori dell'arcobaleno. GAY, LESBICHE E TRANS: "vogliamo più diritti"

Anche a Lecce la manifestazione nazionale voluta da ArciGay e ArciLesbica





LECCE - Anche Piazza Sant'Oronzo si è tinta dei colori dell'arcobaleno, in concomitanza con la manifestazione nazionale per i diritti civili voluta dall'ArciGay e dall'ArciLesbica in tutta Italia, dopo lo stop al DDL Zan, il Disegno di Legge contro l'omotransfobia che prendeva il nome dal relatore in Parlamento della Legge, Alessandro Zan (PD).

Il Disegno di Legge avrebbe previsto misure forti di prevenzione e contrasto della discriminazione sessuale e della violenza di genere, sull'orientamento sessuale delle persone e sulla loro identità di genere, ma anche sulla disabilità.

Lecce ha visto sfilare in Piazza Sant'Oronzo 400 persone guidate in testa al corteo dai rappresentanti di ArciGay e ArciLesbica del Salento. Erano presenti anche associazioni di genitori di figli gay, lesbiche o trans.

Tra le istituzioni si sono notate le presenze del Presidente del Consiglio Regionale Loredana Capone, del Consigliere Regionale PD Donato Metallo e dell'Assessore all'Urbanistica del Comune di Lecce Rita Miglietta.



Commenti

C'è una classifica con in testa il Salento, ma è un DRAMMA. Siamo i 1° PER MORTI DI TUMORE in Italia
ECCO IL COSENZA che viaggia col morale a mille. La formazione della sorpresa del campionato