News

Su SoloLecce.it. LE PAGELLE POCO SERIE. Non prendetele sul serio

Tornano le nostre "freddure" sulla prestazione dei giallorossi: da non perdere





LECCE - Anche per questo turno di campionato ecco le pagelle poco serie di SoloLecce.it. Da non perdere, ma anche da non prendere troppo sul serio…, mi raccomando!

GABRIEL - Era nell'aria. Da diversi mesi cinguetta con il pallone preparando la pentola della frittata. Questa volta gli riesce perfettamente. VOTO 4.

CALABRESI - Scelta numero 1 di Baroni: catastrofica. Alla fine non si regge in piedi: negli ultimi venti minuti consente alla Ternana di giocare in undici contro nove (l'altra “salma” in campo è Barreca). VOTO 4.

DERMAKU - Incerto e problematico con il pallone tra i piedi. VOTO 5.

MECCARIELLO - Entra per rimpiazzare Dermaku alle prese con i suoi frequenti problemi muscolari. S.V.

LUCIONI - Partecipa al naufragio collettivo, pur avendo meno colpe degli altri. Spicca in negativo una chiusura con un pallone perso “velenoso” che manda in porta Partipilo. VOTO 5.5.

BARRECA - Serata da cancellare, Partipilo gli fa lo scalpo. VOTO 4.

MAJER - Distribuisce calcio in un contesto di squallore. Giustamente Baroni lo tira via: altra scelta da fenomeno. VOTO 7.

LISTKOWSKI - Entra e vorrebbe segnare da una zona vicina alla rimessa laterale, facendo di testa sua con un tiro senza nessun senso. Poi combina solo guai. VOTO 4.

HJULMAND - Lavoro sporco, molto sporco. Perde qualche contrasto in più del solito. VOTO 6.

BJORKENGREN - Scelta numero 2 di Baroni: catastrofica. Corre al rallentatore, pensa al rallentatore. VOTO 5.

GARGIULO - Entra che i cavalli sono già fuggiti dalla stalla. S.V.

STREFEZZA - Con Majer gioca una partita a sé, dando spettacolo. E' straripante. VOTO 7.5.

PAGANINI - Entra e non sa neppure dove si trova. Gli appoggiano un pallone accanto e lui lo fa sfilare sul fondo. A questi livelli è diventato un calciatore inadatto alla categoria. Dispiace dirlo. Dannoso. VOTO 4.

OLIVIERI - Scelta numero 3 di Baroni: catastrofica. E' impresentabile. Davvero impresentabile. VOTO 4.

RODRIGUEZ DELGADO - Baroni è riuscito in un “miracolo” calcistico: trasformarlo in un calciatore qualunque. Da esterno è un buco nell'acqua, da centrale trova tutto chiuso perchè la Ternana negli ultimi minuti serra i ranghi e regala pochissimi metri. La vede pochissimo. VOTO 5.

DI MARIANO - In fase di forma calante, già da qualche settimana. Si sbatte, senza trovare gloria. VOTO 5.5.

BARONI - E' riuscito in una impresa: non becca una scelta neppure per scommessa, affidandosi alle prestazioni di Calabresi, Bjorkengren e Olivieri. Tre su tre lo tradiscono. Contro una squadra dalla gestione difensiva da Terza Categoria, la Ternana, riesce a buttare nel cesso due punti che sono il prezzo della boriosità dei suoi atteggiamenti. Ha trasformato Rodriguez Delgado in un calciatore qualunque, che quando fa l'esterno offensivo è esattamente come altri mille calciatori di questa categoria. Uno normale, uno qualunque. A questo punto non serve, che lo fa entrare a fare? Negli ultimi venticinque minuti consegna la squadra alla Ternana in nove contro undici, senza porre rimedio. Va ripetendo che se pensiamo di essere forti siamo finiti. Ecco, forse anche lui ha pensato oggi di essere più forte, di gestirla. E invece l'ha regalata. Partita regalata. Che rabbia. Quel che dice in Sala Stampa, poi, è da “Circo Barlum”. VOTO 4.



Commenti

Qui Lecce-Ternana: formazioni ufficiali, tabellino, azioni, "TUTTO LIVE"
BARONI SI DIFENDE: "sto lavorando su Olivieri centrale d'attacco. Non cambio in un giorno"