Cronaca

LUCE e GAS, SI' AL DECRETO TAGLIA-AUMENTI. Ecco chi si salverà dalla stangata. Le nuove condizioni

Approvato il provvedimento in Consiglio dei Ministri: tutti i dettagli





ROMA - Il Governo Draghi ha approvato il Decreto che pone un freno al rincaro delle bollette di luce e gas.

Il Consiglio dei Ministri ha varato una misura che riduce gli oneri di sistema sulle tariffe così da attutire l'effetto degli aumenti.

Iniziamo dalla “questione” luce.

Gli aumenti saranno azzerati per 3 milioni di persone che avranno il “bonus energia”. Vale a dire: nuclei familiari con ISEE inferiore a 8265 Euro annui, nuclei familiari numerosi o con almeno 4 figli, percettori di Reddito di Cittadinanza o Pensione di Cittadinanza, ulteriori utenti in gravi condizioni di salute o utilizzatori di apparecchi medici che hanno bisogno dell'energia elettrica.

Per 6 milioni di piccolissime e piccole imprese, invece, quelle con utenze di bassa tensione sino a 16,5 KW e per 29 milioni di clienti domestici, saranno azzerate le aliquote relative agli oneri generali di sistema, dunque i rincari saranno praticamente resi minimi.

Veniamo alle misure sul consumo del gas.

Per 2 milioni e mezzo di utenti che beneficiano del “bonus gas” saranno azzerati tutti gli effetti dei rincari. Per tutti gli altri utenti l'IVA oggi prevista al 10% e al 22% a seconda del consumo sarà portata al 5%, con ulteriore azzeramento degli oneri di sistema.



Commenti

SERATA DI FOLLIA: litigano in un bar, si toglie la scarpa e gli FRACASSA LA TESTA
STORIA DA BRIVIDI: "sei uno spastico", e giù botte a scuola. Per CINQUE 15ENNI la Procura vuole il processo