News

A fine mercato LUCIONI TOGLIE IL VELO: "siamo competitivi, la società vuole la SERIE A"

Le parole del capitano del Lecce in questa intervista che è anche un bilancio sul mercato di gennaio





LECCE - A fine mercato parla lui, il capitano del Lecce Fabio Lucioni che toglie tutti i veli al Lecce: l'obiettivo di tutti è la Serie A, l'ha ribadito nei fatti anche la società giallorossa nell'ultima campagna acquisti di gennaio.

Ecco le parole del difensore centrale di riferimento dello scacchiere del Lecce.

Più forti - “Abbiamo Faragò, Simic, Asencio, Ragusa e Plizzari. Penso che la società abbia fatto davvero un lavoro importante, a conferma di una volontà importante, salire in A. Le altre? Hanno fatto tutti acquisti di rilievo, la Serie B è di un livello altissimo. Questo è il torneo cadetto più difficile degli ultimi anni”.

Mister e mentalità - “E' un martello, pretende tantissimo, fisicamente e mentalmente. Ci ha trasmesso cultura del lavoro, lavorare sempre, avere voglia di migliorarsi sempre”.

Majer e Meggiorini - “E' stato un polverone inutile. Anche Majer ha perso il papà, è un ragazzo provato da queste vicende della vita. L'adrenalina e la concitazione ti possono portare a dire frasi eccessive, che un minuto dopo di solito si dimenticano”.

Como - “Sarà molto ma molto dura. Sono solidi e compatti, si sono ambientati in fretta nella nuova categoria anche grazie a una società che investe molto. Siamo consapevoli che ci aspetteranno con il coltello tra i denti. Servirà il Lecce migliore per fare risultato”.



Commenti

Di nuovo in campo il Lecce, ANCORA FERMO DI MARIANO: l'ex Venezia viaggia verso il forfait
Qui COMO. EMERGENZA VENTO, soffia a 115 km all'ora! Maltempo e disagi. Il quadro dal mercato