News

E' MORTO L'IMBATTIBILE! Addio TARABOCCHIA, davanti a Buffon nella classifica dell'imbattibilità dei portieri professionisti

Il portiere aveva "firmato" il suo record con la maglia del Lecce a metà anni Settanta: 20 partite senza prendere gol





SANTA MARGHERITA LIGURE - E' morto nella sua Santa Margherita Ligure il portiere dei record del calcio professionistico italiano, Emmerich Tarabocchia.

Oramai ligure d'adozione, triestino di nascita, Tarabocchia si è spento a 75 anni dopo aver difeso con onore la porta del Lecce nella stagione 1974/1975, entrando nella storia del calcio.

Mai nessun portiere, prima e dopo di lui, è stato imbattuto 1791 minuti di fila per venti partite, da Bari-Lecce del 3 novembre 1974 a Benevento-Lecce del 6 aprile 1975. Alla fine di quel campionato quel Lecce allenato da Chiricallo arrivò primo tra le squadre “normali” dietro a Catania e Bari che diedero vita a un duello di un altro livello per la testa della classifica, con 11 punti di distacco dal Lecce e dalle altre (e si giocava per 2 punti a vittoria a partita).

Giovanili del Genoa, vincitore del Torneo di Viareggio con il “grifone”, Tarabocchia ha poi difeso i pali di Rapallo, Potenza, Sorrento, prima di arrivare a Lecce e mettere il suo nome per sempre nella storia del calcio italiano professionistico.

Tarabocchia nel video sotto estratto da YouTube aveva parlato l'ultima volta in pubblico qualche anno addietro di quell'esperienza nel Lecce e di quel record che ancora rimane imbattuto e probabilmente imbattibile nel calcio italiano professionistico.



Commenti

BLIN, STAGIONE FINITA: ecco l'esito della risonanza magnetica
SETTORE OSPITI AI LECCESI, i tifosi del Pordenone non ci stanno: "trattati come BESTIE"