News

METTETEVI COMODI... CORVINO tira "siluri": "OLIVIERI via per colpa di qualche sfigato da tastiera"

Le parole del Responsabile dell'Area Mercato del Lecce a consuntivo del mercato di gennaio





LECCE - Bilancio finale del mercato di gennaio da parte del Responsabile dell'Area Tecnica del Lecce Pantaleo Corvino che in mattinata ha presentato il portiere Alessandro Plizzari e l'esterno sinistro d'attacco Antonino Ragusa.

Lo ha fatto togliendosi molti sassolini dalle scarpe… Ecco la sua intervista, qui in sintesi scritta, sotto nella video-intervista completa e integrale.

Cessione Olivieri - “Non era preventivata, ad essere sincero. C'è stato un accanimento su di lui da parte di alcuni sfigati da tastiera, troppo cattivi su di lui e più in generale su chi arriva a Lecce. Olivieri non era uno scappato di casa e non meritava questo accanimento. Ci sono giocatori che erano a Lecce lo scorso anno, venivano osannati dalla piazza, ora fanno poche presenze in B o in C addirittura, mentre quelli etichettati come ‘bidoni’ come Yalcin hanno fatto 4 reti in campionato, uno in Europa League e 3 assist con la maglia dei campioni di Turchia, o come Nikolov che ha vinto in casa del Real Madrid, ha giocato i gironi di Champions League, o Zuta che è titolare, sempre, nel campionato norvegese, quello da dove proviene Haaland, l'attaccante più costoso del mercato attualmente. Il giocatore è stato un uomo vero: pensate che uno primo in classifica che ha un contratto che scatta con un obbligo di riscatto salendo in A vada via così su due piedi? E' andato via solo per accontentare gli sfigati da tastiera, non si è spiegato questo accanimento e ci ha chiesto una sistemazione altrove. E gli siamo venuti incontro”.



Commenti

"GODIMENTO" LECCE, ROMA RIPRESA. La "Primavera" fa un "miracolo", in casa dei più forti d'Italia
IL RINNOVO DI GABRIEL DIVENTA UN "NODO". CORVINO: "fatta la nostra offerta, vedremo"