Ospiti

ULTIM'ORA: il COSENZA "travolto" dal CORONAVIRUS. Sono 10 gli assenti. KO Vigorito, Gori e Ndoj

Viene meno la disponibilità di molti big in casa rossoblù, ma la disputa della partita non è a rischio





COSENZA - Una improvvisa ondata di positività al coronavirus mette ko mezzo Cosenza, ma la sfida di questo pomeriggio con il Lecce non è a rischio rinvio. Si gioca.

In casa calabrese è squalificato Caso, slitta il rientro dell'ex azzurrino Gori, fermato dai medici sportivi dopo il coronavirus per una sospetta miocardite che non lascia stare tranquilla neppure la Fiorentina, società proprietaria del cartellino di questa promettente punta classe 1999 (5 reti in appena 12 partite a Cosenza, una media altissima vista la posizione di classifica dei rossoblù). Ma i guai non sono finiti.

Restano fuori (non è specificato dal Cosenza per ragioni private quali sono i positivi e quali i normali infortunati) anche l'ex Vigorito, il talentuoso centrocampista Ndoj, Bittante, Tiritiello, Boultam, Kristoffersen, Pandolfi e Situm.

L'unico sorriso per Bisoli è il rientro dalla squalifica del difensore Camporese, anche lui come Gori un passato alla Fiorentina (NELLA FOTO SOPRA VIGORITO ALL'ANDATA AL “VIA DEL MARE”, NELLA FOTO SOTTO IL TALENTUOSO GORI).



Commenti

L'AGENTE DI OLIVIERI E' SICURO: "vedrete, esplode! A Lecce capro espiatorio di tutto"
I PRECEDENTI: la statistica impressionante. Lecce, vinci a Cosenza solo quando poi vai in A...