News

CROTONE, L'ASSALTO DELLE BESTIE. Calciatori aggrediti alla festa patronale: "andate a casa senza festeggiamenti"

Clima incandescente in Calabria dopo la retrocessione dei "pitagorici" in Serie C





CROTONE - Follia a Crotone, dove durante la festa patronale un gruppo di calciatori dei rossoblù appena retrocessi in C, con le loro compagne e i loro bambini, sono stati accerchiati e aggrediti da un gruppetto di pseudo-tifosi dei “pitagorici”, che hanno invitato i calciatori ad andare via e lasciare immediatamente la festa, ovviamente non con questi toni concilianti con cui scriviamo…

Una aggressione che non è stata digerita da Vasile Mogos, che ha affidato a Instagram anche a nome degli altri compagni di squadra una presa di posizione del gruppo sui social (ECCOLA, SOTTO).



Commenti

TUTTO DA LEGGERE, SORRIDIAMO INSIEME. Di Mariano: "sono quasi astemio, ma ubriaco da giorni. Che festa"!
"MEZZOGIORNO DI FUOCO": domenica la "Primavera" si gioca tutto: biglietti in vendita