News

Qui Lecce-Reggina: formazioni ufficiali, tabellino, azioni, "TUTTO LIVE"

Giallorossi in campo dalle 16.15: tutta la partita con le sue emozioni nella nostra diretta minuto per minuto





LECCE - Un derby del Sud che è anche un incrocio di tifoserie e “brutte compagnie” (il gemellaggio col Bari) che arricchiscono un menù da favola, ossia l'ipotesi per il Lecce di consolidarsi ai piani alti e mettere una freccia importante in classifica.

Buon pomeriggio dallo stadio “Via del Mare”, è Lecce-Reggina, è la 16° della Serie B, SoloLecce.it come sempre c'è.

Seguiremo questo impegno dei giallorossi in tempo reale, azione dopo azione, con tutte le emozioni che proveremo a trasmettervi dallo stadio.

Intanto siamo in grado di farvi conoscere le formazioni ufficiali delle squadre in campo (calcio d'inizio alle 16.15).

Lecce (4-3-3): Gabriel; Gendrey, Dermaku, Lucioni, Gallo; Majer, Hjulmand, Gargiulo; Strefezza, Coda, Di Mariano. Allenatore Baroni.

Reggina (4-2-3-1): Turati; Adjapong, Regini, Cionek, Di Chiara; Crisetig, Hetemaj; Rivas, Bellomo, Cortinovo; Montalto. Allenatore Aglietti.

Arbitro: Volpi di Arezzo (Dei Giudici-Mondin, IV Ufficiale Moriconi, VAR Nasca, AVAR Capaldo).

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA PAGINA IN TEMPO REALE.

WEB CRONACA:

90' + 4' - FINALE AL “VIA DEL MARE”, LECCE-REGGINA 2-0.

90' + 2' - Rapido “ceck” del VAR su un tocco di braccio in area del Lecce, tutto regolare, non c'è rigore.

90' + 1' - Angolo Reggina, Dermaku “spara” via in area piccola.

90' - Lecce a 4 minuti dalla vetta del campionato.

89' - Altro cross da sinistra per il fronte offensivo della Reggina, Lecce che respira e di testa con Dermaku allontana. Ci saranno 4 minuti di recupero, da vivere tutti insieme.

88' - Angolo senza effetti per il Lecce.

87' - Lancio per Rodriguez Delgado, lanciato solo davanti al portiere: lo spagnolo deve “frenare” la corsa per controllare, poi torna in possesso del pallone dopo una chiusura difensiva abbozzata dalla Reggina e si guadagna angolo.

86' - Cross interessante di Helgason che trova la respinta del “muro” difensivo degli ospiti.

85' - Dentro Listkowski per Strefezza nel Lecce che concede qualche minuto anche a Helgason per Hjulmand.

83' - Hjulmand ci prova dalla distanza, ma non trova gloria, anzi, conclude lontanissimo dai pali difesi da Turati.

82' - Galabinov, ancora con la specialità della casa, di testa, ma senza particolare forza. Gabriel blocca.

81' - Ancora Lecce. Lancio a cercare Olivieri, anticipato da Turati.

80' - Angolo senza riflessi importanti per la Reggina.

79' - Super-Gabriel su Ricci che riceve da Adjapong e conclude dall'area piccola defilato ma a botta sicura, il portiere del Lecce con una parata super, davvero super, strappa applausi e devia in angolo.

77' - Dentro Rodriguez Delgado e Blin, fuori Di Mariano e Majer nel Lecce.

75' - Di Mariano, su calcio piazzato, trova Turati pronto a bloccare.

71' - La Curva Nord con un coro e tutto lo stadio ricordano Ciro Pezzella e Michele Lorusso, 38 anni dopo la loro tragica scomparsa.

70' - Fuori Cortinovis e Crisetig nella Reggina, dentro Bianchi e Tumminello, un altro ex che non ha lasciato traccia in questo stadio.

69' - Galabinov in fuorigioco, solo danti a Gabriel. E' tutto fermo.

65' - Cross per Majer, che si presenta defilato davanti al portiere, pallone lungo per la mancata doppietta personale dello sloveno.

66' - Cross di Cortinovis sul secondo palo a cercare Galabinov, il bulgaro colpisce ma dalla linea di fondo, praticamente, senza impensierire Gabriel.

65' - Angolo Reggina anche questo buttato via.

64' - Ci prova Cortinovis, che trova il “muro” lucioni sul suo sfondamento. Sarà angolo.

62' - Colpo di testa di Di Chiara dall'angolo, niente paura per Gabriel.

61' - Angolo Reggina che prova una reazione rabbiosa.

60' - GOL LECCE! Majer, in contropiede, al termine di una fulminante azione di ripartenza del Lecce: lo sloveno mette in cassaforte il risultato (almeno per il momento…). Strefezza trova un corridoio incredibile, in mezzo a due uomini, e mette il numero 37 del Lecce davanti alla porta. Majer non si fa pregare e fa esplodere i 9mila del “Via del Mare”.

59' - Dentro Galabinov per Montalto: Aglietti prova ad alzare i centimetri dei suoi in avanti.

58' - “Buco” di Gallo che controlla male un pallone nella solita maledetta costruzione dal basso, Reggina che si ritrova sola davanti al portiere, ma Lucioni è prodigioso, con una chiusura imperiale, a togliere il pallone dal dischetto, per un rigore in movimento per i granata. Intervento che vale un gol.

55' - Animi “bollenti” al “Via del Mare”: triplo giallo per Crisetig, Di Mariano e Hetemaj, questi ultimi due per reciproche scorrettezze.

54' - Ci prova Strefezza dal limite dell'area, pallone che non “gira” come vorrebbe l'attaccante giallorosso.

52' - Pallone perso malamente da Olivieri in fase di impostazione, qualche mugugno del “Via del Mare”.

51' - Lecce in avanti con Di Mariano che si infila tra due avversari e va giù in area, non c'è rigore per il toscano Volpi.

49' - Angolo sprecato dal Lecce, tocco corto per lo schema, cross al centro e parata piuttosto comoda di Turati.

48' - “Bomba” di Olivieri in corsa dalla distanza, deviata in maniera decisiva a un passo dall'angolino. Sarà angolo Lecce.

47' - E' ufficiale il dato dei paganti del “Via del Mare”: assistono a Lecce-Reggina 9026 spettatori.

46' - Si riparte, senza cambi, con Di Mariano che stringe i denti.

45' + 2' - FINALE DI PRIMO TEMPO, LECCE-REGGINA 1-0.

45' + 1' - Strefezza, che gemma! Fa tutto da solo l'italo-brasiliano e sfiora l'incrocio dei pali opposto, da destra verso sinistra, con una conclusione incredibile. Intanto è rientrato Di Mariano, visibilmente contrariato per le sue condizioni fisiche.

45' - Lecce in dieci uomini con Di Mariano curato a bordo campo. Si riparte.

44' - Toccato duro Di Mariano: problemi fisici e soccorsi anche per lui. Ci sarà un minuto di recupero, segnalato proprio in questo istante, ma che certamente avrà un prolungamento in virtù di questa seconda importante interruzione.

43' - Dentro Olivieri, fuori Coda: tutto come avevamo purtroppo ben osservato dalla Tribuna Stampa.

42' - Ci avevamo visto (purtroppo) giusto: Coda si accascia vicino alla mediana, rientrando generosamente in difesa dopo l'azione personale mancata. Ci sarà bisogno del cambio.

41' - Coda, contatto in area, ma non c'è fallo, si prosegue giustamente. A Coda, più semplicemente, ci è sembrato siano venute meno le forze nel duello con il difensore avversario.

40' - Qualche avanzata granata, sospinta sulle ali da Di Chiara e Bellomo, senza pericoli.

37' - Lecce che ci prova con Coda da fuori area, tentativo bloccato da Turati in tuffo.

35' - Rivas cerca gloria dalle parti di Gallo, dove oggi non si passa. Bene l'ex Inter che aveva saltato pure Lucioni per poi fermarsi davanti all'ex Palermo.

33' - Angolo senza esito per il Lecce.

32' - Salva tutto Turati su Dermaku! Sull'angolo Lecce salgono i “lunghi” giallorossi, colpo di testa dell'albanese indirizzato in porta, alzato in angolo. Azione nata sugli sviluppi della punizione conquistata da Strefezza qualche istante addietro.

31' - Ammonito Crisetig per un fallo su uno scatenato Strefezza. Punizione Lecce.

29' - Lecce che chiude tutto con Hjulmand che ora ha imparato anche a “spazzare” lontano dopo l'errore di Ferrara… Butta via un pallone che “scotta” in area.

26' - GOL LECCE! Da un calcio di punizione innocuo conquistato da Strefezza nei pressi della linea laterale azione laboriosa dei giallorossi, pallone lavorato bene da Gallo, cross al centro, sponda splendida di Coda di testa, un assist per Gargiulo che da pochi passi “spara” in porta, da dove è impossibile sbagliare. Lecce-Reggina 1-0.

23' - Il talento delle giovanili dell'Atalanta Cortinovis (classe 2001) si ritrova a tu per tu con Gabriel, ma il pallone di Montalto è complicato: pallonetto del giovanissimo numero 72 ospite, alto. Primo serio brivido sulla schiena del pubblico del “Via del Mare”.

22' - Strefezza prova a lanciare l'uomo solo davanti al portiere, “scucchiaia”, ma è lungo il suo preziosismo tecnico verso Gargiulo. Applausi comunque dal “Via del Mare” per l'uomo in più del Lecce nell'ultimo periodo.

20' - Qualche apprensione per una chiusura di Majer prima preciso poi troppo sicuro di sé nel portare palla in difesa. Alla fine c'è un fallo ai suoi danni.

19' - Ci prova il Lecce, un po' troppo frenetico nei suoi tentativi: lancio alla disperata verso il “ponte” di Coda che non trova nessuno, essendo isolato in avanti.

18' - Fermato in fuorigioco Strefezza e dunque il Lecce in questo tentativo di contropiede.

17' - Dall'angolo colpo di testa in mischia dei “lunghi” ospiti, altissimo.

16' - Ottima chiusura di Gallo che si porta sul fondo senza fallo un avversario che era penetrato in area dal lato corto. Occasione sfumata per la Reggina.

13' - Angolo Lecce, che non sortisce effetti.

11' - Siamo già dalla parte opposta: Rivas da sinistra, cross respinto lontano da Hjulmand nel solito lavoro difensivo.

10' - Clamorosa doppia occasione per il Lecce: pallone da destra al centro per Gargiulo che ha il tempo di stoppare e caricare il tiro, respinto da una deviazione. Sulla ribattuta Majer a porta sguarnita in posizione centrale mette fuori all'angolo alla sinistra del portiere. Vicinissimo al vantaggio il Lecce!

8' - Avvio particolarmente vivace delle due formazioni: si gioca a buon ritmo.

7' - Altro tentativo di Gallo, questa volta il cross fa cilecca, resta smorzato, basso e facilmente controllabile dalla difesa ospite.

6' - Cross da sinistra del fronte offensivo del Lecce, ancora, pallone tra le braccia di Turati.

5' - Discesa perentoria di Gallo, che salta anche in successione un avversario rientrando sul sinistro, poi il suo cross viene “murato”.

3' - Attacco della Reggina, fermato da un fischio arbitrale: c'è un tocco di mano di Cortinovis che “aggiusta” una traiettoria offensiva dei granata.

2' - Il primo sussulto è giallorosso: conclusione dalla distanza in acrobazia di Strefezza, alta.

1' - Lecce in campo senza sorprese finali: il turn over, le rotazioni, valgono per tutti ma non per Rodriguez Delgado che fa tre su tre partendo dalla panchina anche in questa settimana di impegno triplo. A centrocampo consolidato il trio con Majer e Gargiulo ai lati del “corazziere” Hjulmand. Davanti torna Coda dal 1° minuto. Aglietti punta molto sul fattore ex o sulla voglia di rivalsa di qualche elemento con la “targa” di nascita barese. Dentro Bellomo, Adjapong e Di Chiara, tre undicesimi che avranno voglia di farsi rimpiangere.



Commenti

"PAZZA" IDEA BARONI: Pablo dall'inizio? E' un ipotesi che avanza
FATE LARGO ALLA CAPOLISTA! LECCE GODE, "rullata" anche la Reggina. La cronaca