IL CALCIO DICE ADDIO A PICAT RE: è morto l'attaccante di Lecce e Matera anni Settanta

Martedì 8 Dicembre 2020 | Cosimo Carulli | News

CASELLE TORINESE - Solo 5 partite in giallorosso, meno di 400 minuti, senza mai segnare ad inizio di un campionato storico, quello del "triplete" del Lecce (vittoria del campionato di C, della Coppa Italia di C e del Torneo Anglo-Italiano).

Se ne è andato in queste ore battuto da una malattia con cui combatteva da anni, aggravata dal coronavirus che l'aveva contagiato recentemente: è morto nella sua Caselle Torinese a 73 anni l'attaccante Giovanni Bruno Picat Re.

Cresciuto calcisticamente nel Torino Picat Re ha messo da parte oltre 100 presenze in B con 17 reti, ma è stato soprattutto il cannoniere più prolifico della storia del Matera che ha portato a suon di gol dalla D alla B. In Basilicata Picat Re ha segnato 52 reti.

Proprio al Matera la punta venne ceduta a campionato in corso nella stagione 1975/1976, la sua unica in giallorosso.

Picat Re lascia i due figli Samanta e Sirio, avuti dalla moglie Monica, anche lei materana.