Ospiti

INZAGHI, LA VOGLIA MATTA: "vinciamo e dimostriamo di essere da A"

Le parole del tecnico del Brescia, "fresco" papà del piccolo Edoardo e pronto a tornare in panchina

28.10.2021 10:45




BRESCIA - Pronto a tornare in panchina con il Lecce, dopo uno stop felice, la nascita del piccolo Edoardo.

Filippo Inzaghi vive questa immediata vigilia come sempre a tutta birra sull'impegno delle 18 al “Rigamonti”, nello stile del “SuperPippo” che abbiamo conosciuto da calciatore. Ecco le sue parole.

Analisi - “Sarà una partita difficile, contro una squadra che già lo scorso anno avrebbe meritato di tornare in A. Poi vincere due partite in casa è sempre complicato, ma cercheremo di sfatare questo tabù. Avrei firmato per quattro punti tra Cremonese e Lecce, ora che ne abbiamo tre proviamo a farne sei… Con umiltà proveremo a prendere il massimo”.

Attacco atomico alla Inzaghi - “Abbiamo il miglior attacco del campionato, è vero, ma possiamo fare molto di più. Dobbiamo essere più cattivi, giocare meglio tecnicamente davanti, l'area deve essere riempita ancora di più di nostri uomini”.

Da Serie A - “In questo modo soltanto saremo da Serie A, come abbiamo dimostrato nel primo tempo con la Cremonese. Avremo la grande fortuna di affrontare il Lecce in casa, sarà importante con un avversario così avere il pubblico dalla nostra. Saluterò Coda prima della gara, lo stimo ed è un attaccante forte che ho avuto con me. Poi dopo i saluti dovranno preoccuparsi loro dei nostri calciatori”.



Commenti

Violentata quotidianamente dal padre mentre la matrigna riprende col cellulare: il GUP respinge i patteggiamenti
LA VIGILIA DEL 1° VERO "ESAME". Sticchi Damiani, l'INTERVISTA a SoloLecce.it: "banco di prova importante"