"PABLITO" GUIDA IL LECCE DEI RAGAZZI, che almeno corre e lotta. Espugnata Cremona. La cronaca

Sabato 13 Febbraio 2021 | Marco Errico | News

CREMONA - Ancora una volta nel segno di Rodriguez Delgado. Lo spagnolo, al debutto dal primo minuto, propizia l'autorete del pari del Lecce e firma il gol della vittoria dei giallorossi a Cremona. Dopo quasi un mese dal blitz di Reggio Calabria la squadra di Corini ritrova la strada dei tre punti, sempre in trasferta.

Falsa partenza - Con tantissime defezioni il tecnico bresciano opta per la linea giovane, lancia Rodriguez Delgado e Gallo, ma anche un centrocampo dove partono titolari i baby Hjulmand e Bjorkengren. La partenza del Lecce è però poco incoraggiante: la squadra stenta a trovare le misure, dopo sette minuti è già sotto. Pallone perso malamente in uscita da Majer, Ciofani è lesto ad approfittarne e con un perfetto filtrante “pesca” Gaetano che controlla e con un destro secco e preciso infila Gabriel in uscita all'angolino.

Segnale - Il Lecce prova la reazione, ma la Cremonese è ben organizzata, concede poco. Con il passare dei minuti però il muro dei padroni di casa mostra delle crepe. Al 27' Maggio trova Bjorkengren nel cuore dell'area: inserimento perfetto e colpo di testa che sfiora il palo a portiere battuto. Il pari è nell'aria e arriva alla mezz'ora: schema che nasce da punizione, Rodriguez Delgado riceve e mette un cross da sinistra, deviato in porta da Castagnetti che batte il suo portiere.

Sorpasso - Nella ripresa il Lecce parte forte e trova il gol: Rodriguez Delgado avvia l'azione, Bjorkengren conclude e trova la risposta di Carnesecchi. Sulla respinta del portiere si avventa come un “treno" lo spagnolo che piazza un diagonale sul palo opposto, imprendibile. Pecchia prova a rilanciare i suoi con Strizzolo, Celar e Colombo, ma è il Lecce che avrebbe la grande occasione per chiuderla, con Pettinari (subentrato a Rodriguez Delgado) che con un pallonetto dal limite dell'area prova a sorprendere Carnesecchi, ma il pallone termina di poco a lato. Nel finale la Cremonese si riversa in avanti, ma il Lecce controlla senza patemi, anche se a quattro dalla fine ci vuole un grande intervento di Gabriel su un destro di Celar a blindare una vittoria pesantissima. Nel finale l'ultimo brivido, dopo il debutto italiano di Yalcin: anche Carnesecchi sale sull'ultimo angolo grigiorosso, assist su Pinato che in girata alza sulla traversa. Un sospiro di sollievo per il Lecce che ora è atteso alla svolta nei numeri anche in casa.

TABELLINO

CREMONESE - LECCE 1-2

Marcatori: Gaetano al 7' p.t., Castagnetti (autorete) al 30' p.t., Rodriguez Delgado al 9' s.t.

Cremonese (4-2-3-1): Carnesecchi; Zortea, Ravanelli, Coccolo, Valeri (dal 33' s.t. Buonaiuto); Castagnetti, Gustafson (dal 33' s.t. Pinato); Valzania (dal 12' s.t. Celar), Gaetano, Baez (dal 20' s.t. Colombo); Ciofani (dal 12' s.t. Strizzolo). (Alfonso, Volpe, Fiordaliso, Ceravolo, Bartolomei, Nardi). Allenatore Pecchia.

Lecce (4-3-1-2): Gabriel; Maggio, Lucioni, Meccariello, Gallo; Majer (dal 33' s.t. Nikolov), Hjulmand, Bjorkengren (dal 45' s.t. Maselli); Henderson (dal 33' s.t. Pisacane); Coda (dal 45' s.t. Yalcin), Rodriguez Delgado (dal 24' s.t. Pettinari). (Bleve, Vigorito, Stepinski, Monterisi, Zuta, Felici). Allenatore Corini.

Arbitro: Guida di Imperia (Carbone-Peretti, IV Ufficiale Ros).

Note: espulso Ravanelli al 45' + 1' s.t. per doppia ammonizione, ammoniti Ravanelli, Hjulmand, Lucioni, Nikolov, angoli 2-2, recupero 1' p.t., 4' s.t.