News

BARONI GONGOLA (e ha ragione lui!): "visto gli esterni? E' quel che cerchiamo, il nostro gioco"

Le parole del tecnico giallorosso nel dopo-partita di Crotone-Lecce





CROTONE - A fine gara si è presentato in Sala Stampa allo “Scida” il tecnico del Lecce Marco Baroni. Ecco i temi che ha trattato al termine di Crotone-Lecce.

Prestazione positiva - “E' stata una partita positiva, i ragazzi hanno interpretato bene la gara in un campo non facile. Sono convinto che questo Crotone sia una squadra forte, farà un campionato ambizioso, hanno fisicità e devi spegnere le loro fonti di gioco per non andare in difficoltà con la loro velocità davanti e con la loro struttura fisica. Abbiamo preparato bene la partita, nonostante poche ore a disposizione, siamo entrati aggressivi, abbiamo evitato che l'iniziativa fosse loro. C'è da fare i complimenti ai ragazzi ma non abbiamo fatto nulla, non c'è tempo per gioire, bisogna andare avanti”.

Esterni decisivi - “Abbiamo costruito la squadra con queste prerogative, le ricerchiamo sempre. Abbiamo giocatori arrivati da poco, c'è tanto da fare ma c'è voglia e spirito di sacrificio. I risultati servono a dare fiducia, a far sentire meno il lavoro settimanale. E' una gratificazione che contribuisce all'autostima di ragazzi così giovani”.

Lecce da trasferta - “Siamo andati a Benevento e abbiamo giocato bene contro uno degli organici più forti del campionato, siamo venuti qui e abbiamo fatto la partita, in questo momento c'è da prendere tutte queste note positive a livello di personalità e convinzione della squadra. Non abbiamo fatto niente, lo ripeto, il campionato non è neanche partito, ora dobbiamo andare in casa di una squadra che da anni gioca con lo stesso modulo e modo di interpretare la gara, raccogliendo risultati straordinari. Dovremo essere ancora più bravi”.



Commenti

LETALE, ORDINATO E CONVINCENTE: il Lecce di Baroni sboccia a Crotone. 3 PUNTI D'ORO. La cronaca
Su SoloLecce.it. LE PAGELLE POCO SERIE. Non prendetele sul serio