News

LA DESIGNAZIONE. ROCCHI continua a non temere polemiche: UN SALENTINO per Roma-Lecce

Nonostante l'ampio organico il designatore "forza" ancora la mano: un ruffanese per Roma-Lecce

07.10.2022 11:31




ROMA - Ancora un'altra scelta di “frontiera” per Rocchi della Sezione AIA di Firenze: il designatore della CAN di A e B noncurante della carta d'identità ha scelto il fischietto di Roma-Lecce direttamente da Ruffano, Sud Salento, il paesino di nascita di Alessandro Prontera della Sezione AIA di Bologna.

Classe 1986, tricasino di nascita e ruffanese di adolescenza oltre che di genitori e parenti, Prontera è a Bologna dal 2006, quando si è trasferito dalla piccola Ruffano per completare gli studi in Medicina e specializzarsi odontoiatra. Una scelta di vita che accomuna tanti salentini e che nel suo caso gli ha dato ampiamente ragione, tanto che adesso Prontera porta avanti un avviato studio medico dentistico in una piazza non certo di provincia come Bologna.

Il fischietto ruffanese è alla sua seconda volta in campo con il Lecce: il 13 agosto ha iniziato il suo campionato e quello dei giallorossi fischiando la 1° giornata di A Lecce-Inter (1-2). In quella occasione direzione di gara pulita, con qualche imprecisione che non è andata giù ad entrambe le squadre, comunque piccolezze sullo sfondo di una prestazione arbitrale di 90 minuti (un giallo che poteva essere rosso per Baschirotto durissimo su Martinez, un recupero probabilmente abbondante di 4 minuti che ha consentito all'Inter di battere l'ultimo angolo della disperazione, quello del gol decisivo).

In quella occasione, unico precedente, Prontera ha dispensato 4 gialli ai danni dei leccesi, addirittura 3 concentrati negli ultimi dieci minuti.

 



Commenti

FALCONE SENTE L'ARIA DI CASA: "contro la 'mia' Roma per fare un risultato da ricordare"
ATTI OSCENI O CONTRARI ALLA DECENZA: la 21enne di Bari che mostra il lato "B" allo stadio rischia di finire nei guai