Cronaca

La "COCA" in macchina, ARMI e PROIETTILI in casa. ARRESTATO imprenditore della "movida"

Finisce in manette e ai domiciliari un 27enne con interessi nel mondo dei locali notturni





LECCE - In macchina 2,7 grammi di cocaina e una pistola “Taser”, quella utilizzata dalle forze dell'ordine per stordire i malintenzionati, poi in casa un arsenale con 200 proiettili e altre tre pistole, una di queste, una “Beretta”, con matricola abrasa.

E' costato caro un normalissimo controllo stradale dei baschi verdi della Guardia di Finanza che hanno fermato e arrestato un 27enne leccese titolare di due locali molto frequentati e apprezzati nella “movida” salentina tra Lecce e Gallipoli.

Dopo la scoperta nell'auto, la “coca” sentita dai cani anti-droga, i finanziari si sono fatti accompagnare a casa dal giovane, dove hanno preteso di perquisire l'abitazione a “caccia” di altra droga, ma hanno trovato ben altro, tutte queste armi che oltre ad essere ovviamente sequestrate saranno anche oggetto di approfondimenti tecnici per capire in che circostanza e quante volte hanno sparato.

Il PM di turno ha concesso i domiciliari al giovane imprenditore, non essendoci particolari rischi o situazioni tali da tenerlo in carcere.



Commenti

17ENNE TRAVOLTO IN BICI, E' GRAVISSIMO: il pirata scappa via ma perde la targa. ARRESTATO
"SALTA" PURE AGLIETTI: Reggina senza pace, sono 5 sconfitte di fila. VIA L'ALLENATORE