News

60 ANNI DI FILA DI "CORRIERE DELLO SPORT": Elio Donno, grazie per averci dato lezione di ENTUSIASMO

Oggi numero speciale in edicola per il quotidiano sportivo tradizionalmente più vicino alle squadre del Sud





LECCE - Si può tornare in edicola con gioia, c'è un “gigante” del giornalismo da leggere.

Oggi numero speciale per il “Corriere dello Sport” che annuncia l'ingresso nel 60° anno di attività giornalistica tutta con il quotidiano sportivo romano del leccese Elio Donno (FOTO SOPRA IL MESSAGGIO DEL GIORNALE IN EDICOLA).

Superati gli 80 anni con la lucidità, lo stile, la compostezza di sempre e la voglia di mettersi in gioco con l'entusiasmo di un ragazzo Elio continua a raccontare ogni giorno le storie del Lecce, lui che di storie, in oltre sessant'anni di calcio, ne ha viste davvero tante.

E' passato dal calcio in bianco e nero, lento e tattico al calcio della modernità, fisico e veloce, così come è passato dal giornalismo dei pionieri, dettando i suoi articoli al telefono, ai fax che già sembravano una innovazione sino a internet e alla comunicazione in tempo reale delle informazioni.

In mezzo Elio non si è perso mai, si è tuffato sempre nella sfida tecnologica successiva, arrivando per primo o sempre tra i primi al “Via del Mare” o al Centro Tecnico del Lecce, e andando via solo dopo che tutto era stato raccontato. Ogni giorno, in ogni campionato allo stesso modo, da ultimissimi in classifica in A alle salvezze mirabolanti, dai campionati persi per un soffio a quelli vinti.

Un professionista vero, un “gigante” che non ha mai pensato a specchiarsi in sé stesso, ma sempre e solo all'articolo successivo da scrivere. Per questo conserviamo una ammirazione che è totale.

Per una piccolissima parte, piccolissima per davvero, siamo orgogliosi di aver potuto imparare così tanto. Solo guardando, solo ammirando.



Commenti

TRAGEDIA E MISTERO: prende un'ora di permesso dal lavoro. Lo trovano morto nell'androne di un palazzo
ULTIM'ORA: estate di sangue, turisti travolti in bici, MUORE UN 20ENNE