Ospiti

MORANDI e CASINI, scendono in campo i big per battere il Lecce: "nel Salento per sognare l'Europa"

Le parole di due super-tifosi dei rossoblù che si sono raccontati in queste ore

BOLOGNA - La “febbre” di Bologna sta salendo.

Mai negli ultimi anni i rossoblù si sono ritrovati addirittura in zona Champions League, quando siamo già a un terzo di campionato dunque in una fase già inoltrata e importante.

E proprio in questa fase gli uomini di Thiago Motta domenica saranno ospiti del Lecce di D'Aversa in un mezzogiorno di “fuoco” al “Via del Mare”.

Nel cuore di questa settimana hanno parlato il cantante Gianni Morandi e l'ex Presidente della Camera Pierferdinando Casini, che hanno “lanciato” le ambizioni d'Europa del Bologna in vista di Lecce. Ecco le loro parole.

Verso Lecce-Bologna, parla Morandi - “Piedi per terra, ma basi solide già ben costruite in questo avvio di stagione. Abbiamo un allenatore che è uno stratega, un predestinato alle grandi panchine, uno che incide e cambia le partite. Possiamo davvero credere nel ritorno incredibile in Europa. A Lecce in questo senso abbiamo un esame di maturità importante, in casa di un avversario scomodo”.

Verso Lecce-Bologna, parla Casini - “Il Bologna ‘is back’, siamo tornati! Gli uomini simbolo? Non stanno in campo stanno in panchina e dietro la scrivania, sono Thiago Motta e Saputo. Spero il mister resti a lungo con noi per costruire qualcosa di grosso, con una società solida come la nostra possiamo farlo nel tempo, senza illusioni ma crescendo sempre. A Lecce possiamo dare un segnale al campionato, che il grande Bologna è tornato”!

Commenti

"SCOMMESSOPOLI". 1- E' un ciclone: indagato anche CODA e mezzo BENEVENTO. La situazione in chiave Lecce
"SCOMMESSOPOLI". 2- FLORENZI HA PARLATO! Ecco cosa rischia dopo aver confessato al Procuratore Federale