News

D'AVERSA PERDE LA "TESTA" NEL FINALE: espulso dopo un colpo proibito ad Henry. Ecco cosa è successo

Il tecnico del Lecce contestato duramente dai 22mila del "Via del Mare"

LECCE - Pochissime volte si era vista una cosa simile al “Via del Mare”: tutto lo stadio, non un settore o qualche palato fine, tutto uno stadio ha chiesto al tecnico del Lecce D'Aversa di togliere il disturbo, sul ritmo dettato dalla Curva Nord “vattene, vattene da Lecce, D'Aversa vattene da Lecce”, il coro principale.

Per il tecnico, di cui si deciderà la sorte in queste ore, anche un finale di pomeriggio inglorioso: al fischio finale di Chiffi un litigio con Henry e il rosso conseguente, dopo una testata rifilata dall'allenatore giallorosso alla punta avversaria.

Le immagini delle concessionarie che gestiscono i diritti televisivi in questo senso sono impietose: è chiaro il gesto del tecnico del Lecce che a fine partita furibondo si dirige proprio verso Henry e lo minaccia abbassando la testa per colpirlo all'altezza della faccia.

Per il tecnico del Lecce, con la squadra entrata in un tunnel emotivo, caratteriale, che sembra senza via di uscita, accompagnato poi da un gioco senza capo né coda, potrebbe essere stata questa l'ultima immagine triste da allenatore del Lecce, assaporata con questo finale indegno.

Commenti

Qui Lecce-Verona: formazioni ufficiali, tabellino, azioni, "TUTTO LIVE"
La "Passione di Cristo" coinvolge centinaia di spettatori: lo spettacolo ad ALLISTE