News

FALCO, LA SUA VERITA' DOPO L'ADDIO TRAUMATICO: "a Lecce tante incomprensioni, ma restano gli anni più belli di tutti"

Le parole dell'ex numero 10 giallorosso, doppio ex di questo Bologna-Lecce





LECCE - E' il doppio ex di questo Bologna-Lecce di domani alle 15 al “Dall'Ara”, anche se il suo addio alla maglia giallorossa, ricorderete, è stato a dir poco traumatico.

Parliamo di Filippo Falco, svincolato dopo aver stracciato l'accordo contrattuale con la Stella Rossa e aver incassato una buonuscita: ha parlato alla vigilia di questa sfida, tornando anche sul suo addio al Lecce. Ecco le sue parole.

In gol in A proprio a Bologna - “Era il 2020, eravamo in A, terz'ultima di campionato, segnai il gol del 2-2 ma perdemmo 3-2 con una rete del Bologna nel recupero. Fu un momento e una stagione particolare, ci toccò tornare in B”.

La carriera - “Il Lecce in precedenza mi aveva mandato a giocare proprio a Bologna, allora neopromosso in A. Una stagione breve, ma pregnante, con 9 partite per me. C'era Fenucci che mi conosceva bene, era stato a Lecce”.

La storia leccese - “Sono cresciuto nel Lecce nel settore giovanile, a Lecce ho vissuto gli anni più belli e intensi della carriera, anni che mi sono rimasti dentro anche se sono andato incontro a delle incomprensioni finali. La promozione in A con 7 reti mie non si dimentica, oltre all'opportunità che mi è stata data di mettermi in luce e andare nel grande calcio e firmare per la Stella Rossa. Su di me sono state dette tante parole, ma resto fortemente legato al Lecce, lo sarò per sempre”.

Giudizio sulle squadre - “Il Lecce è una bella realtà che va consolidandosi grazie al lavoro con il settore giovanile. Hanno entusiasmo, hanno battuto la Fiorentina facendo un bel passo verso la salvezza. Faccio il tifo per Krstovic, lo conosco dai tempi della Stella Rossa, è uno caparbio, che non molla. Mi piace pure Piccoli e gli esterni d'attacco, difficili da contenere. Thiago Motta gioca un calcio offensivo, è certamente favorito il suo Bologna per questi 90 minuti, ma il Lecce è capace di sorprendere chiunque”.



Commenti

CRACK CORFITZEN: il "gioiellino" della "Primavera" si opera lunedì. Stagione finita
VERSO L'UFFICIALITA': sorpresa LIVERANI, la panchina della Salernitana la prende l'ex Lecce!