News

ALVINI "CARICA" L'AMBIENTE: "il nostro calendario peggiore di quello del Lecce, nel Salento inizieremo a vincere"

Le parole del tecnico dei grigiorossi a poche ore da questo Lecce-Cremonese





CREMONA - E' un Massimiliano Alvini che fa ampia pretattica e si trincera dietro le preoccupazioni per i suoi assenti, quello che ha parlato alla vigilia di questo Lecce-Cremonese di oggi alle 15 al “Via del Mare”. Ecco le sue parole.

Assenze e situazione - “Siamo partiti senza Hendry e Chiriches infortunati, ma c'è anche Dessers da valutare. Ascacibar è arrivato in ritardo dagli impegni con la sua Nazionale, ma sono certo che ci darà una mano”.

Variazioni sul modulo - “Il 4-2-3-1 visto in amichevole a metà settimana era da provare, anche a causa delle assenze per le nazionali. Con quelli che avevo era il modulo migliore e poi non sono un integralista, l'importante comunque giocheremo è che non cambino i principi del nostro calcio, aggressione e coraggio. Una o due punte? Decideremo poco prima della gara”.

Avversario - “Abbiamo avuto un brutto calendario ottenendo comunque dei punti, da qui in poi inizia una fase del torneo più con avversarie della nostra dimensione. Sarà una partita molto difficile con una squadra che ha molta gamba, molta velocità. Il Lecce dovrà comunque temerci: troverà una squadra che vuole giocare la partita, che la vuole vincere. Abbiamo un obiettivo da centrare e tutta Cremona e tutta la Cremonese lo vuole raggiungere. Sin qui non abbiamo vinto, a Lecce abbiamo una occasione tra squadre alla pari, che corrono per lo stesso traguardo: vorrà dire che inizieremo a vincere nel Salento”.



Commenti

Giovanili: NAPOLI TROPPO SOLIDO, Under 18 battuta. Per i giallorossi un amaro 1-3
Qui Lecce-Cremonese: formazioni ufficiali, tabellino, azioni, "TUTTO LIVE"