GARGIULO SI PRESENTA, il "gladiatore" del Lecce: "sono pronto alla lotta"

Martedì 7 Settembre 2021 | Marco Errico | News

LECCE - Marco Baroni ha trovato il gladiatore giusto per il suo centrocampo.

E' Mario Gargiulo, arrivato dal Cittadella proprio sul finire delle operazioni di mercato. Garantirà spinta, corsa e spirito di sacrificio. Oggi si è presentato in Sala Stampa, con questi temi, riassunti qui sinteticamente, sotto nella versione video della conferenza integrale.

Fame e determinazione - "A Cittadella ho iniziato praticamente da zero, mi sono conquistato la fiducia dell'allenatore dando sempre il massimo quando venivo chiamato in causa. E' importante farsi trovare sempre pronti. Non ho rimpianti per la promozione sfumata nella scorsa stagione, anche se non credo che il Venezia meritasse la A più di noi. Adesso riparto con la stessa fame e la determinazione a non mollare mai".

Maturo - "L'esperienza di Cittadella mi ha aiutato molto nel percorso di maturazione, ma sinceramente non avrei mai pensato di venire qui a Lecce. Ho trovato una società ambiziosa ed una tifoseria fantastica. So cosa vogliono la società ed i tifosi, io garantisco che darò il massimo ogni volta che andrò in campo. Al di là dell'aspetto personale, credo però che per arrivare in alto sia fondamentale poter contare su un gruppo unito, dove tutti si aiutano a vicenda".

Caratteristiche - "Prediligo agire da mezzala sinistra o giocare dietro la punta. Sono soprattutto un giocatore di gamba, quando posso provo ad inserirmi e ad andare al tiro. La mia forza è quella di non mollare mai. Dopo essere cresciuto nel settore giovanile del Brescia, ho fatto tanta gavetta per arrivare a questo punto e lo spirito di sacrificio mi ha insegnato tanto. Ma sono consapevole delle mie qualità, mi sento pronto per questa sfida, per questo ho accettato Lecce con grande entusiasmo".

Paragoni - “Baroni mi è piaciuto molto anche per le sue qualità umane, nei momenti difficili sa farti sentire importante. Tra i centrocampisti che hanno lasciato il Lecce in questo mercato, posso dire che Mancosu è un giocatore molto diverso da me. Magari potrei avvicinarmi un po' a Henderson, ma non credo che si possano fare dei paragoni con chi è andato via”.

Benevento - "Ho visto la partita che il Benevento ha giocato a Napoli in amichevole, per venerdì mi aspetto una gara molto combattuta. Noi però dobbiamo pensare solo a noi stessi e a dare il massimo in campo, sono convinto che così i risultati arriveranno”.