Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Qui Verona. JURIC mette in guardia: "niente sogni, facciamo punti con il Lecce e avviciniamo i 40"

Sabato 25 Gennaio 2020 | Marco Errico | Ospiti

VERONA - Ivan Juric pretende concentrazione. E' questa la parola d'ordine della sua vigilia, in cui ha badato moltissimo a tenere a bada i più entusiastici che a Verona già volano troppo in alto con i sogni di classifica.

Assente Zaccagni in mezzo al campo, si candidano per una maglia Verre e Borini. Per il resto Pazzini, Di Carmine e Stepinski si giocano una maglia, con il secondo favorito. In difesa anche Kumbulla dovrebbe recuperare. Ecco le parole di Juric in ottica Lecce (FOTO SOPRA DAI NOSTRI ARCHIVI JURIC SULLA PANCHINA DEL GENOA).

Vigilia Lecce, parla Juric - "Voglio il solito Verona, con la massima concentrazione. Loro hanno fatto più punti lontani da Lecce che in casa, creano molto, hanno una fisionomia di gioco. Noi ci stiamo preparando a più moduli, vedremo che scelte farà Liverani. Dobbiamo pensare ad arrivare a 40 punti, non al resto: ogni risultato che facciamo vuol dire avvicinarci a quella quota. Di Carmine ha fatto una grande gara con il Bologna, Borini per me può fare anche la seconda punta. Vedremo, abbiamo diverse soluzioni".