Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

LA FOTO: la fumogenata e un enorme murales ai piedi del "Ciolo" in area protetta. SCATTA L'INDAGINE

Martedì 16 Luglio 2019 | La Redazione | News

GAGLIANO DEL CAPO - I Carabinieri della Compagnia di Tricase indagano ufficialmente sulla festa di compleanno del gruppo ultras "Kapu Vacanti" organizzata al "Ciolo" di Gagliano del Capo (CLICCA QUI LA NOSTRA NEWS), sopra e sotto lo scenario naturale fantastico dell'insenatura che scende a mare e sulla imponente struttura ingegneristica a quasi 40 metri d'altezza sospesa nel vuoto.

Il compleanno sarebbe stato autorizzato dalle autorità locali nell'ambito dell'attività di un'associazione dilettantistica del posto, ma sarebbe degenerato nella spettacolare fumogenata al "Ciolo", quella no, non autorizzata (il "Ciolo" è Area Naturale Protetta).

Alla base di uno dei pilastri del "Ciolo", poi, è stato realizzato un murales celebrativo del compleanno ultras che ora fa bella mostra di sè (FOTO SOPRA).

Il Sindaco di Gagliano del Capo Carlo Nesca ha parlato di "episodio vergognoso", mentre è sceso in campo a difesa del "Ciolo" anche il Presidente di Legambiente Puglia Maurizio Manna per cui quanto è accaduto è "disgustoso, completamente da pazzi, come riempire di graffiti il Colosseo".