Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Lecce, Benzar e Shakov si presentano: "Orgogliosi di essere qui, per noi grande occasione"

Giovedì 11 Luglio 2019 | Marco Errico | News

LECCE - E' arrivato il momento della presentazione ufficiale di Romario Benzar e Yevhen Shakhov, i due nuovi rinforzi giallorossi che arrivano con il vento dell'Est in poppa.

Benzar arriva nel Salento a 27 anni, dalla Steaua Bucarest, ha firmato un triennale con opzione sul quarto anno. Shakhov ha invece 28 anni, si è svincolato a fine stagione dai Campioni di Grecia del Paok Salonicco ed ha firmato con il Lecce un biennale con opzione sul terzo anno. Ecco le loro prime parole giallorosse.

Parla Benzar - "Sono felice, ringrazio i dirigenti per la fiducia, spero di ricambiarla e di essere all'altezza del calcio italiano che seguo sin da bambino. Non vedo l'ora di confrontarmi con grandissimi attaccanti del calibro di Ronaldo e Icardi. Come caratteristiche sono un esterno difensivo, mi piace soprattutto spingere. So che a Lecce si lotta per la salvezza, rispetto a quando allo Steaua avevamo l'ambizione di vincere il campionato. Per me cambia poco, scenderò comunque in campo per vincere".

Parla Shakhov - "Ho rinunciato ai Preliminari di Champions League per accettare l'offerta del Lecce. L'ho fatto perchè mi ha conquistato il progetto di questa società, l'affetto dei tifosi e il fatto di presentarmi in una vetrina così importante come il calcio italiano che sarà fondamentale per farmi riconquistare la maglia della nazionale ucraina. A centrocampo posso giocare in qualunque ruolo, non ho problemi. Ho un buon feeling con il gol, ho realizzato 21 reti nelle ultime tre stagioni, un ottimo bottino per un centrocampista, sono arrivato anche a 9 reti in una stagione. Mi piacerebbe avere il numero 28 sulle spalle, speriamo che non sia già occupato".