Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

E' IL MOMENTO DEGLI SQUILIBRATI DA "COGLIONEVIRUS": questa foto non è stata scattata a Lecce, niente panico!

Martedì 10 Marzo 2020 | Cosimo Carulli | Cronaca

LECCE - Da questa mattina circola in rete e nelle chat più svariate di WhatsApp la foto che state vedendo e che SoloLecce.it ha opportunamente ritoccato per non ledere il diritto del paziente a non riconoscersi quale elemento portatore di una malattia (gravissima violazione disciplinare anche per i giornalisti che in queste ore stanno agitando questa foto sulle loro bacheche social).

La foto si riferisce a un intervento sanitario dei giorni scorsi a Roma per un paziente sospettato di aver contratto il coronavirus a Casalbertone, alla periferia della Capitale.

Non si tratta di Lecce, del Salento, di una nostra città, e ciò non per sminuire la portata dell'emergenza nazionale che stiamo vivendo, ma semplicemente per isolare i "coglionevirus" che stanno appestando la rete di informazioni destinate a ingenerare il panico nella nostra gente, da questa mattina alle prese con l'allargamento della "zona di protezione" del Governo a tutta l'Italia, Salento compreso, e con le sue rigidissime prescrizioni.

La foto non riguarda un ammalato leccese, dunque, non è stata scattata alle spalle del Tribunale di Lecce o attorno alla zona di Porta San Biagio, voci le più svariate queste che circolano tra chi si è fatto prendere dal panico nelle varie chat e in rete. E' stata semplicemente rimessa in giro da qualche "coglionevirus" desideroso di un momento di celebrità nel suo essere decerebrato.