Cronaca

17ENNE TRAVOLTO IN BICI, E' GRAVISSIMO: il pirata scappa via ma perde la targa. ARRESTATO

Grave episodio di cronaca ieri a tarda sera a Leverano





LEVERANO - Travolge un 17enne in bici ora in gravissime condizioni e scappa senza prestare soccorso, ma per sua sfortuna perde parte della targa e viene rintracciato dai Carabinieri che lo arrestano, mentre la vittima di questo drammatico incidente ora lotta per continuare a vivere in gravissime condizioni.

E' accaduto in serata a Leverano, dove un 47enne di San Pietro in Lama, Emanuele Orlando Cino il suo nome, alla guida della sua BMW ha spazzato via a velocità importante un 17enne che stava rientrando a casa dopo una domenica con gli amici.

Invece di prestare soccorso immediatamente e constatare la gravità delle condizioni del giovanissimo l'uomo è fuggito, senza sapere che nell'impatto un pezzo della targa anteriore della sua BMW si era staccato rimanendo sul selciato.

Grazie a questo rinvenimento i Carabinieri di Campi Salentina hanno immediatamente incrociato i dati e sono risaliti al proprietario della BMW che è stato arrestato.

Sentito il parere del PM di turno al 47enne è stato concesso il beneficio dei domiciliari. E' accusato di omesso soccorso e lesioni personali gravi.

Il giovanissimo ciclista, Tiziano Dell'Anna il suo nome, è al “Fazzi” in gravissime condizioni e con lesioni multiple.



Commenti

"PRIMAVERA", PUNTO DI PRESTIGIO: bloccata la JUVENTUS, ma in classifica serve la svolta
La "COCA" in macchina, ARMI e PROIETTILI in casa. ARRESTATO imprenditore della "movida"