News

Qui Lecce-Alessandria: formazioni ufficiali, tabellino, azioni, "TUTTO LIVE"

Giallorossi in campo dalle 14: la nostra diretta minuto per minuto





LECCE - E' il tempo di vincere, è il tempo di rimettersi in cammino, perchè è già un esame durissimo e con Crotone e Cittadella nei prossimi sette giorni è un appuntamento che non si può fallire se si vuole ritrovare serenità.

Buon pomeriggio dallo stadio “Via del Mare”, è Lecce-Alessandria, è la 4° di Serie B. Noi ci siamo.

SoloLecce.it come sempre seguirà questo impegno dei giallorossi in tempo reale, azione dopo azione, emozione dopo emozione.

Intanto siamo in grado di farvi conoscere le formazioni ufficiali delle squadre in campo (calcio d'inizio alle 14).

Lecce (4-3-3): Gabriel; Calabresi, Tuia, Lucioni, Gallo; Majer, Hjulmand, Gargiulo; Di Mariano, Coda, Olivieri. Allenatore Baroni.

Alessandria (3-4-3): Pisseri; Parodi, Di Gennaro, Celesia; Mustacchio, Casarini, Ba, Beghetto; Milanese, Corazza, Orlando. Allenatore Longo.

Arbitro: Giacomelli di Trieste (Nuzzi-Cipriani, IV Ufficiale Centi, VAR Di Martino, AVAR Ranghetti).

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA PAGINA IN TEMPO REALE.

WEB CRONACA:

90' + 6' - FINALE AL “VIA DEL MARE”, LECCE-ALESSANDRIA 3-2.

90' + 5' - GOL LECCE! Di Mariano, punizione dalla trequarti nel mezzo, flipper giallorosso, Coda si trova al momento giusto nel posto giusto e da pochi passi infilza in porta. Valanga di proteste dell'Alessandria per un presunto tocco di mano durante l'azione ma la Sala VAR sentenzia: è tutto buono. Lecce-Alessandria 3-2.

90' + 2' - Ci prova Coda, pericolosissimo: raccoglie un pallone nel mezzo e conclude in porta in un fazzoletto di spazio, ma il tiro è smorzato da un difensore. Può bloccare Russo, il pallone arriva lento verso la porta.

90' + 1' - Doppio angolo Lecce, senza sviluppi.

90' - Ci saranno cinque minuti di recupero, segnalati in questo istante.

88' - Dentro il secondo portiere Russo, fuori Pisseri per infortunio: il portiere dei “grigi” si è fatto male in occasione dell'azione del pari del Lecce.

86' - GOL LECCE! Rodriguez Delgado! Con una gemma, una pietra preziosa, un tiro all'angolino opposto in diagonale dal limite dell'area. Un diamante che spezza la monotonia del Lecce. Lecce-Alessandria 2-2.

83' - Piovono cross da sinistra nel fronte offensivo del Lecce, tutti con Barreca, ma sono in zona Pisseri.

81' - Dentro Meccariello per Tuia: Baroni almeno qui ci vede lungo e toglie dalla mischia il centrale difensivo in odore di espulsione.

80' - Casarini si incarica della battuta: rincorsa e postura un po' alla Ronaldo, conclusione non proprio… Alta.

79' - Ancora un fallo di Tuia che rischia il giallo e il conseguente rosso: Giacomelli lo grazia, incredibilmente, calcio di punizione in favore dell'Alessandria al limite dell'area. Lecce che resta in undici per un “regalo” arbitrale.

77' - Ammonito Lunetta per un fallo in fase di ripartenza dell'azione del Lecce.

76' - Cross di Barreca smorzato in traiettoria da Chiarello, Pisseri blocca.

75' - Lecce che passa in mezzo a quattro, con Paganini e Di Mariano sulle corsie e Coda e Rodriguez Delgado davanti.

74' - Doppio cambio Lecce: dentro Barreca all'esordio in giallorosso, fuori Gallo, dentro anche Paganini, fuori Gargiulo.

73' - Ennesimo angolo Lecce: Coda di testa su cross di Di Mariano su Pisseri che non si fida e alza sulla traversa. Altro angolo, senza sviluppo.

72' - Calabresi da destra, cross che finisce sul fondo. Attacca senza sosta il Lecce.

71' - Break Alessandria: Lunetta dalla destra prova il cross tagliato, Chiarello di testa manda a lato.

69' - Ancora Rodriguez Delgado: riceve da Coda e in posizione defilata prova un diagonale che sibila il palo alla sinistra del portiere.

66' - Gioco lungamente fermo, ci sarà una enormità da recuperare.

65' - Una espulsione anche in panchina tra i dirigenti dell'Alessandria, arrabbiatissimi dopo il rosso a Di Gennaro. Longo corre ai ripari: dentro Lunetta per Orlando, ma anche Prestia per Beghetto.

64' - Punizione battuta dal Lecce nel cuore dell'area di rigore dei piemontesi, si sbracciano gli avanti giallorossi che chiedono un tocco di mano in piena area di Mustacchio. Per l'arbitro non c'è rigore.

63' - Subito Rodriguez Delgado, provoca un rosso! Secondo giallo per Di Gennaro che affossa lo spagnolo indiavolato sulla fascia di destra offensiva. Calcio di punizione che anche questo è un angolo corto, ma questa volta per il Lecce. Qualche istante addietro sempre Rodriguez Delgado aveva provato la stessa giocata, con una deviazione provvidenziale dei “grigi” in traiettoria.

62' - Dentro Rodriguez Delgado nel Lecce, fuori Olivieri.

60' - Pallone messo nel mezzo dall'Alessandria, Gabriel esce di pugni e sovrasta tutti, subendo anche fallo. Punizione difensiva per il Lecce, tanti fischi sui giallorossi al “Via del Mare”.

59' - Ammonito Tuia per un fallo vicinissimi alla bandierina del calcio d'angolo.

58' - Arriva il momento del cambio per Milanese: il giovane salentino di Martignano lascia il terreno di gioco dopo una prova diligente, dentro Chiarello.

57' - GOL ALESSANDRIA! Nonostante l'inferiorità numerica i “grigi” completano la rimonta: cross di Mustacchio dalla destra e Ba di spalla, indisturbato, un po' fortunosamente mette in porta con la complicità di Lucioni, davvero imbarazzante in questa mancata chiusura difensiva. Lecce-Alessandria 1-2.

56' - Si può riprendere, con l'Alessandria momentaneamente in dieci uomini e Milanese a bordo campo.

55' - Gioco fermo: sanitari dell'Alessandria sul terreno di gioco per soccorrere Milanese.

54' - Lancio lungo per imbeccare Olivieri, ma c'è Pisseri in anticipo in uscita in presa sicura.

53' - Lecce vicinissimo al vantaggio: clamorosa carambola in area piccola, con il pallone che non ne vuole sapere di entrare, danzando sulla linea di porta e contro la traversa in due occasioni ravvicinate. E' Lucioni ad avviare l'azione, tocca verso la porta, poi Gargiulo completa l'opera cogliendo la traversa con il pallone che ricade all'interno del terreno di gioco senza oltrepassare la linea di porta.

51' - Di Mariano prova un'altra iniziativa personale: accelerazione, poi il tiro. Alto.

49' - Lecce d'attacco: Di Mariano riceve in area e nel tentativo di servire al centro Coda trova la “manona” di Pisseri che sposta la traiettoria quel tanto che basta per evitare ai suoi di andare sotto.

48' - Una vera e propria ovazione accoglie il riscaldamento di Rodriguez Delgado, mandato a riscaldarsi dal tecnico Baroni.

47' - E' arrivato il dato dei paganti del “Via del Mare”: sono 5003 ad assistere a questo Lecce-Alessandria.

46' - Si riparte con Bjorkengren per Majer nel Lecce: lo sloveno si era allenato a mezzo servizio nel corso di questi giorni per poi recuperare solo in chiusura di settimana.

45' + 4' - FINALE DI PRIMO TEMPO, LECCE-ALESSANDRIA 1-1.

45' + 3' - Angolo Lecce, conquistato e battuto rapidamente da Di Mariano che lotta anche con il cronometro e il tempo di recupero che sta per scadere. Nulla di fatto, pallone lungo dall'altra parte.

45' + 2' - Nitida occasione Lecce: Calabresi mette nel mezzo un pallone perfetto, Majer è tutto solo, prova la girata immediata di testa (avrebbe addirittura potuto abbozzare un controllo del pallone per poi concludere con i piedi), ma la conclusione finisce a lato. Si dispera lo sloveno, che comprende la dimensione dell'occasionissima.

45' + 1' - Fa tutto Di Mariano, che orchestra una ripartenza del Lecce con Gallo e prova il destro accentrandosi dalla fascia sinistra. Pallone altissimo.

45' - Ci saranno quattro minuti di recupero, segnalati in questo istante.

44' - Si può riprendere, ci sarà certamente un corposo recupero.

43' - Ammonito Di Gennaro per un fallo che spezza una ripartenza del Lecce. Gioco fermo per soccorrere un suo compagno di squadra, Casarin, fermo dopo uno scontro.

41' - Olivieri scatta in posizione irregolare, l'azione prosegue come è giusto che sia in era VAR, pallone al centro dove Gargiulo conclude a botta sicura, trovando una deviazione. Ma a questo punto si alza la bandierina del secondo assistente dell'arbitro: tutto inutile.

38' - Ancora Olivieri da destra, cross al centro dopo una bella fuga, colpo di testa alto di Gargiulo.

36' - Occasione d'oro per il Lecce, non finalizzata: Olivieri lanciato sulla destra da Calabresi, pallone nel mezzo per Coda che dovrebbe solo appoggiarla in porta in area piccola, ma in traiettoria si immola Celesia che in scivolata libera.

34' - Gallo innesca Coda, leggermente spostato sul centrosinistra e solo come un cane. Il numero nove del Lecce perde aderenza con il terreno di gioco e nel suo tentativo di assist incespica. L'azione si perde.

32' - Baroni ha cambiato la posizione degli esterni, ora c'è Olivieri sulla destra e Di Mariano sulla sinistra. Cross dell'ex Venezia, fa buona guardia Di Gennaro che marca praticamente in ogni zona del terreno di gioco Coda.

31' - Si può ripartire.

30' - C'è il “cooling break” nella fornace del “Via del Mare”, dove splende il sole e solo il vento leggero mitiga una temperatura che si attesta sui 32°.

27' - Sfiora la doppietta personale Tuia, Lecce pericoloso solo di testa e ancora da angolo di Majer: cross dalla destra per il “lungo” giallorosso che sale ancora una volta in cielo per una torsione perfetta, che finisce a un passo dal palo alla destra del portiere Pisseri.

26' - Rimessa con le mani di Gargiulo, lunghissima, è uno schema, praticamente un angolo con le mani. Pisseri esce alla disperata, lascia la porta sguarnita, sulla sua respinta con i pugni si avventa Tuia a cui il destro resta “strozzato”: vorrebbe fare un pallonetto, in realtà riconsegna il pallone in mano a Pisseri che blocca in mezzo all'area.

23' - Alessandria che non ha perso l'iniziativa: cross di Mustacchio troppo sul portiere, Gabriel può bloccare.

22' - Salva tutto Hjulmand in ripiegamento difensivo. Gabriel questa volta sbaglia lui l'appoggio su Gallo, Mustacchio si butta dentro rapace, serve Corazza al centro, dove il danese del Lecce salva due volte da terra, in spaccata e poi in scivolata, anche su Orlando. Come “balla” questo Lecce…

21' - Altro angolo Lecce, in zona Gargiulo che di testa fa il solletico a Pisseri che blocca in presa alta.

20' - Sugli sviluppi dell'angolo Alessandria a un passo dal ribaltarla subito. Colpo di testa di Mustacchio che nel cuore dell'area trova un gran riflesso di Gabriel.

19' - Tuia per Gabriel, troppo lungo l'appoggio, angolo Alessandria, qualche fischio del “Via del Mare” per l'atteggiamento difensivo del Lecce, abbastanza raffazzonato.

17' - Pessima entrata di Celesia ai danni di Calabresi con il Lecce in fase di ripartenza. Ammonito l'esterno difensivo dei “grigi”, problemi per Calabresi, Gendrey inizia la fase di riscaldamento.

15' - GOL ALESSANDRIA! Un'altra dormita colossale della difesa del Lecce, questa volta un errore individuale. Gallo, impresentabile, svirgola con il destro mandando in porta Corazza che con un diagonale da destra sul palo opposto, quello alla destra di Gabriel, infila il portiere brasiliano del Lecce. Lecce-Alessandria 1-1.

14' - Reazione Alessandria con un cross da destra nel mezzo, troppo lungo sul fondo.

13' - GOL LECCE! Ancora lui, ancora Tuia! Ennesimo angolo di questo avvio in attacco del Lecce, pallone delizioso per il centro dove Tuia trova il tempo per svettare su tutti e per mettere sul palo opposto con una torsione perfetta. Assist di Majer dalla bandierina. Lecce-Alessandria 1-0.

12' - Altro angolo Lecce, dunque, questa volta battuto basso, troppo basso, l'Alessandria ricaccia via il pallone.

11' - Lecce ancora in avanti: Calabresi ispira Olivieri, tiro contenuto da Celesia sul fondo. Sarà ancora angolo.

10' - Angolo senza esito per il Lecce.

9' - Occasionissima Lecce: pallone da Gallo in zona Coda, spostato praticamente in posizione di ala offensiva sinistra, “lob” tennistico nel mezzo, bel pallonetto che attraversa tutta l'area e arriva sul destro di Di Mariano che “spara” una conclusione a botta sicura, deviata in angolo.

7' - Calcio di punizione dalla trequarti per il Lecce, pallone nel mezzo, con un paio di disimpegni complicati l'Alessandria se la cava.

6' - Si può ripartire.

5' - Gioco ancora fermo: viene soccorso Beghetto, secondo ingresso dei sanitari piemontesi.

4' - Alessandria “viva”, cross nel mezzo di Corazza, Tuia di testa è perfetto ad appoggiarsi su Gabriel che blocca.

3' - Lecce in avanti: Gabriel prova a “pescare” con il suo rilancio Olivieri che si destreggia bene, poi Gallo difetta nel controllo del pallone.

2' - Gioco fermo immediatamente per qualche istante: scontro aereo nella metà campo dell'Alessandria. Si riparte dopo essersi accertati che non c'è nessuna problematica importante alla testa.

1' - Lecce in campo con Olivieri a sorpresa e Strefezza fermato da un problema muscolare nel consueto “collaudo” di inizio mattina, il risveglio muscolare del giorno gara. C'è Calabresi che vince il ballottaggio con Gendrey per un posto in difesa, mentre dall'altra parte Longo “lancia” nella mischia il baby Milanese, nel suo stadio dove ha tifato da bambino prima di prendere la prestigiosa strada del vivaio della Roma, arrivando sino all'Europa League con l'ex tecnico Fonseca. Occhio a Corazza, il capocannoniere dei “grigi”.



Commenti

I PRECEDENTI: l'Alessandria, un incredibile TABU' pieno di ricordi negativi. Lecce, cambia la storia!
BARONI VEDE LE "STREGHE", POI SI METTE IN MANO AI SINGOLI: Lecce batticuore, vittoria incredibile. La cronaca