News

RIVOLUZIONE LECCE? Ecco il turn over di Baroni: formazione con in testa quattro giorni di "fuoco"

La formazione, le scelte in casa Lecce: ecco cosa potremmo vedere dalle 18.30 al "Via del Mare" con l'Ascoli





LECCE - Chi non sarà protagonista oggi lo sarà domenica a Perugia.

Con questo indizio concesso da Baroni in Sala Stampa alla vigilia siamo andati scandagliando la probabile formazione giallorossa, mai come in questo turno davvero difficile da centrare alla luce dei rimescolamenti che appunto il tecnico giallorosso ha nella testa per restare competitivo oggi ed esserlo ugualmente tra meno di quattro giorni in un altro viaggio in trasferta.

E così in ragione del turn over abbiamo immaginato un rientro di Gendrey sulla destra difensiva con Calabresi e Tuia inedita coppia centrale (è squalificato Lucioni), con Barreca a dare garanzie a sinistra. Più complesso un assetto con contemporaneamente Calabresi, Simic e Tuia: vorrebbe dire per Baroni non avere cambi da centrale in panchina a gara in corso per una qualunque necessità. E' del tutto logico, dunque, che Calabresi si sposti in mezzo per dare un uomo in più alla batteria dei difensori disponibili, con Simic che può essere utile a gara in corso. Questo almeno è il nostro ragionamento-guida. In mezzo Helgason e Hjulmand, con Gargiulo che battaglia per una maglia con Majer, che potrebbe rientrare dal 1° minuto (anche preferito allo stesso Helgason, ovviamente). Davanti Strefezza e Coda sono le certezze, Listkowski parte molto avvantaggiato su Rodriguez Delgado e Ragusa. Ma in ogni caso ci sarà staffetta a gara in corso.



Commenti

ECCO L'ASCOLI: rebus Sottil, a Lecce con tanto turn over? Le scelte, i dubbi
Qui Lecce-Ascoli: formazioni ufficiali, tabellino, azioni, "TUTTO LIVE"