News

BARONI ALZA L'ASTICELLA: "inizia un girone in cui è vietato sbagliare. CODA tornerà titolare"

Le parole del tecnico del Lecce alla vigilia di Lecce-Cremonese di domani alle 18.30

22.01.2022 15:35




LECCE - Vedremo un Lecce diverso rispetto a quello del debutto in campionato a Cremona, quello del 3-0 dei grigiorossi che ancora fa fischiare le orecchie ai tifosi giallorossi.

Ad assicurarlo è Marco Baroni che si è presentato in Sala Stampa alla vigilia di questa sfida ad altissima quota in classifica. Ecco le sue parole, qui in questa ampia sintesi, poi sotto nella versione video integrale.

Scontro diretto - “Sarà una partita decisamente diversa rispetto a quella dell'andata, dove eravamo ancora alla ricerca della nostra identità e con davanti un avversario con un percorso tecnico consolidato e elementi che si conoscevano da più anni. Resta una partita estremamente complicata, la Cremonese è una seria candidata alla promozione che può restare protagonista sino in fondo”.

Voglia e testa - “Loro hanno avuto una settimana intera per prepararla, noi abbiamo avuto la Roma, ma non ci sono scuse, queste partite devono essere comandate dalla testa e dalla voglia. Sono tranquillo, i ragazzi si allenano bene, avranno queste qualità”.

Spirito giusto - “Dobbiamo calarci nella realtà del campionato dopo aver pensato al bel premio che ci siamo goduti in Coppa Italia. E' una partita che non possiamo sbagliare, inizia domani un campionato in cui i punti sono pesantissimi. E noi dobbiamo affrontare ogni sfida con l'idea di vincerla. Questo è il nostro spirito”.

I nuovi - “Ora abbiamo questa gara, poi un turno infrasettimanale subito (il recupero con il Vicenza), poi la sosta. Ecco, durante la sosta lavoreremo molto sull'inserimento dei nuovi”.

Torna Coda - “Listkowski sta crescendo, sta imparando a giocare con i movimenti che chiedo io, può ancora migliorare di partita in partita. Ha buone opportunità per giocare anche domani, lui è uno che può fare bene anche a sinistra dell'attacco. Per la formazione posso dire poi che ci sarà il rientro di Coda dall'inizio, mentre il centrocampo potrebbe essere quello che avete visto a Pordenone. Poi ho qualche dubbio, per esempio tra Gendrey e Calabresi a destra dietro, dove Calabresi però ha fatto bene anche da centrale”.

Infortuni - “Rodriguez Delgado ha subito un infortunio un po' particolare, sui tempi di recupero sarà più preciso lo staff medico. Anche Bleve è da valutare. Per quanto riguarda Asencio serviranno due o tre settimane per recuperarlo. Ha giocato l'ultima volta a settembre, poi è stato infortunato ed ha avuto il coronavirus. Simic sta lavorando già in maniera intensa in allenamento, spero di averlo a disposizione subito dopo la sosta”.

Opportunità - “Le palle inattive sono una opportunità da sfruttare, a Roma i ragazzi sono stati bravi sull'azione del vantaggio, ci stiamo lavorando molto sopra. E' una risorsa importante quella dei calci da fermo, può cambiare e decidere partite”.

Addio a Di Marzio - “Sono addolorato, è stato mio allenatore a Padova, mi ha aiutato molto a raggiungere risultati importanti nel calcio. Ci lascia un uomo che ha dato molto a questo sport”.



Commenti

ULTIM'ORA. ENNESIMA TRAGEDIA DELLA STRADA: Federico, una vita per l'amata moto, una vita finita con lei
VIRUS PRATICAMENTE BATTUTO in casa Lecce! Negativizzato un altro calciatore. RESTA UN SOLO POSITIVO