News

FATE LARGO ALLA CAPOLISTA! LECCE GODE, "rullata" anche la Reggina. La cronaca

Giallorossi in testa alla Serie B dopo il 2-0 di oggi ai granata, in caduta libera





LECCE - Non si ferma più il Lecce di Baroni. I giallorossi piegano la Reggina, infilano il 15° risultato utile consecutivo e agganciano il Brescia in vetta alla classifica, in attesa dell'impegno della squadra di Pippo Inzaghi che domani affronterà. Ancora una volta i gol arrivano dai centrocampisti, visto che sono stati Gargiulo e Majer a firmare i due gol del Lecce. E Baroni scopre così un'altra risorsa preziosa in zona gol.

BUON RITMO - Baroni rilancia Coda dal primo minuto, per il resto la formazione del Lecce è quella attesa alla vigilia senza molto turn over nonostante i tre impegni ravvicinati. Si parte a buon ritmo, le due squadre sono vogliose di superarsi, ma è il Lecce ad avere per primo una ghiotta occasione con Majer che da ottima posizione (dopo un tiro di Gargiulo respinto dalla difesa) manca la porta mandando la sfera a lato. Non si fa attendere la risposta della Reggina, che a sua volta a metà tempo va vicino al vantaggio con Cortinovis, che solo davanti a Gabriel tenta il pallonetto, alto sulla traversa.

ANCORA GARGIULO - Scampato il pericolo, il Lecce al 26' passa in vantaggio. L'azione nasce da Gallo, particolarmente intraprendente ed ispirato sulla corsia sinistra. Sul cross dell'esterno Coda fa la sponda di testa per Gargiulo che a pochi passi dalla porta infila in rete, bissando così il centro di martedì scorso in casa della SPAL. Pochi minuti dopo il Lecce potrebbe raddoppiare, con un colpo di testa di Dermaku alzato oltre la traversa da Turati. La squadra di Baroni sembra in totale controllo, ma nel finale di tempo alza bandiera bianca Coda, che si accascia a terra dopo un contatto con un avversario. Fuori l'Hispanico e dentro Olivieri per il Lecce, che in pieno recupero va vicino al 2-0 con il solito, irresistibile Strefezza che sfiora l'incrocio con una conclusione da fuori area.

MEDIANI GOLEADOR - La ripresa si apre con una bella conclusione dalla distanza di Olivieri, deviata in angolo. Gli animi su surriscaldano e nel giro di pochi secondi vengono ammoniti Cionek, Di Mariano ed Hetemaj. Aglietti prova a dare una scossa all'attacco inserendo Galabinov, ma al 16' è il Lecce a raddoppiare: Strafezza indossa i panni dell'assist-man e lascia Majer, che solo davanti alla porta questa volta non fallisce la palla del raddoppio. Partita virtualmente chiusa, perchè una Reggina già in crisi non ha la forza per risalire e il Lecce gestisce il finale senza problemi, anche perchè a 10 minuti dalla fine Gabriel spegne le ultime velleità dei calabresi con una gran parata su Ricci.

TABELLINO

Lecce - Reggina 2-0

Marcatori: Gargiulo al 27' pt; Majer al 16' st

Lecce (4-3-3): Gabriel; Gendrey, Dermaku, Lucioni, Gallo; Majer (dal 32' st Blin), Hjulmand, Gargiulo; Strefezza, Coda (dal 43' pt Olivieri), Di Mariano (dal 32' st Rodriguez). (Bleve, Samooja, Meccariello, Helgason, Bjarnason, Listkowski, Björkengren, Barreca, Calabresi). Allenatore Baroni.

Reggina (4-2-3-1): Turati; Adjapong, Regini, Cionek, Di Chiara; Crisetig (dal 26' st Bianchi), Hetemaj; Rivas (dal 31' st Liotti), Bellomo (dal 15' st Ricci), Cortinovis (dal 26' st Tumminello); Montalto  (dal 15' st Galabinov). (Micai, Stavropoulos, Gavioli, Loiacono, Denis, Laribi, Lakicevic, ). Allenatore Aglietti.

Arbitro: Volpi di Arezzo (Dei Giudici-Mondin, IV Ufficiale Moriconi, VAR Nasca, AVAR Capaldo).

Note: spettattori 9.026; ammoniti Crisetig, Cionek, Hetemaj, Di Mariano.; angoli 6-5 per la Reggina; recupero 2' pt,.4' st.



Commenti

Qui Lecce-Reggina: formazioni ufficiali, tabellino, azioni, "TUTTO LIVE"
BARONI E' FELICE! "Partita piena di insidie, vittoria e classifica per la nostra gente meravigliosa"