News

MECCARIELLO A CUORE APERTO. Arriva alla SPAL e confessa: "fuori per altre dinamiche. La gente capisce..."

Le parole del difensore centrale giallorosso in sede di presentazione ufficiale a Ferrara





FERRARA - Si è presentato alla stampa e dunque ai suoi nuovi tifosi Biagio Meccariello, dopo tanti anni in giallorosso alla ricerca di stimoli nuovi con la maglia della SPAL.

Ovviamente l'ex difensore centrale giallorosso ha potuto parlare anche del suo rapporto interrotto con il Lecce. Con queste parole.

Lecce addio amaro - “Ringrazio la SPAL per questa opportunità, volevo sentirmi protagonista dopo mesi in cui ho giocato poco e in cui hanno pesato decisioni esterne che prescindevano dal campo. Ora non importa più, pensiamo al futuro e alla fiducia che ho avuto qui”.

Mancosu - “In tutta onestà ho sentito Marco solo quando ero certo di arrivare. Nessuno doveva convincermi, la SPAL lo sappiamo tutti cosa ha fatto nell'ultimo periodo, ha vinto un campionato di B, si è salvata in A, poi è retrocessa ma sempre recitando un ruolo da protagonista in questi campionati. Poi con Mancosu ho parlato da poco, non ha fatto altro che confermare le mie impressioni sulla piazza”.

Tifosi - “Ho sempre legato, non solo a Lecce. Certo quando vinci leghi ancora di più, ma negli ultimi mesi, anche quando alcuni calciatori del ciclo precedente hanno lasciato la maglia del Lecce, ho sempre cercato di restare me stesso, pronto a dare il massimo, con professionalità. Questo aspetto la gente a Lecce lo ha apprezzato. Sono un ragazzo che ha sempre dato rispetto a tutti, e ha ricevuto rispetto. La gente capisce se ti comporti bene e ti ripaga”.

Ruoli - “A Lecce ho fatto tutto, quindi sono pronto ovunque. Non ho fatto un settore giovanile importante, ho giocato subito a livello dilettante e sono entrato nel calcio vero categoria dopo categoria. Facevo il centrocampista, il terzino, poi in B sono diventato centrale di sinistra, ma a Lecce mi sono messo ovunque”.



Commenti

"VOLA" IL LECCE IN PREVENDITA! Ultime ore con i biglietti disponibili per Lecce-Cremonese
I CONVOCATI: 24 PER LA "MISSIONE" ROMA, con 6 diffidati e 2 baby. Le scelte, gli esclusi