Cronaca

E' ERGASTOLO. Giustizia per Daniele e Eleonora: DE MARCO resterà in carcere tutta la vita

Il giorno del giudizio: ecco la sentenza per il barbaro omicidio del giovane arbitro e della funzionaria INPS





LECCE - Antonio De Marco andrà al carcere a vita.

Il 22enne assassino di Daniele De Santis e Eleonora Manta è stato condannato all'ergastolo dai giudici della Corte d'Assise del Tribunale di Lecce.

Alle 13 in punto il giudice Pietro Baffa, che ha presieduto la Corte, ha letto il dispositivo che non lascia nessuno spiraglio di luce allo spietato killer dei due giovani fidanzati leccesi, massacrati con 79 coltellate la sera del 21 settembre 2020.

Ergastolo e interdizione perpetua da ogni ufficio pubblico, possibile potestà genitoriale o altro: De Marco era in grado di intendere e volere al momento del duplice omicidio e dovrà trascorrere tutta la sua vita in carcere.

Questa è la decisione della Corte, accompagnata dal silenzio irreale dell'Aula Bunker del carcere di Lecce e dalle lacrime singhiozzanti dei genitori e dei parenti di Daniele ed Eleonora che hanno ascoltato la lettura della sentenza prima di abbandonarsi alla commozione e al ricordo.

Se questa condanna accoglie in pieno le richieste della Procura della Repubblica, per cui la partita processuale potrebbe anche finire qui in 1° grado di giudizio, lo stesso non si può dire per la difesa di De Marco che ovviamente ora porterà il processo in 2° grado, in Appello, per cercare almeno di togliere la parola “a vita” dalla pena carceraria riservata al loro assistito. Che ovviamente nel frattempo resterà in carcere e in isolamento. E' certo, dunque, che la vicenda processuale non si è ancora chiusa.



Commenti

IL RUGGITO DI BRANCOLINI SUI SOCIAL: "ora mi riprendo tutto. Ho pianto troppo, sofferto troppo"
"ATTACCO" AL LECCE! L'arma da "guerra" sono 2 MILIONI E MEZZO PER CODA: offerta "pazza" del Modena