News

LA GUARDIA DI FINANZA A "CASA MILAN": il club non sarebbe mai stato regolarmente venduto

Il passaggio societario dal fondo "Elliot" all'attuale proprietà al centro di un'inchiesta

MILANO - Calcio ancora nel caos: a “Casa Milan” è arrivata la Guardia di Finanza, per perquisizioni e acquisizioni di documenti nell'ambito di una indagine condotta dalla Procura della Repubblica di Milano.

Al centro degli accertamenti ci sarebbe il passaggio di quote dal fondo “Elliot” a “RedBird”, la società di Gerry Cardinale, attuale proprietario del Milan.

Nel registro degli indagati c'è l'attuale Amministratore Delegato rossonero Giorgio Furlani, con l'accusa di ostacolo all'attività della vigilanza in merito alla comunicazione della effettiva proprietà della società. Comunicazione che per chi guida l'inchiesta non sarebbe mai avvenuta.

Le stesse accuse sono sul capo del predecessore di Cardinale, Ivan Gazidis.

Le perquisizioni hanno riguardato anche abitazioni private delle figure di punta della società e dei due rispettivi gruppi industriali legati al passato e al presente del Milan.

Commenti

LE ULTIMISSIME "LIVE": tutto domani il "GOTTI-DAY". Alle 13 la presentazione alla stampa, in mattinata l'ufficialità
La "Passione di Cristo" coinvolge centinaia di spettatori: lo spettacolo ad ALLISTE