News

BARONI ELOGIA IL SUO LECCE: "vi spiego le scelte e i cambi. PRESTAZIONE DOMINANTE, DEVASTANTE"

Le parole del tecnico giallorosso dopo il pari di Como: l'intervista





COMO - Partiamo dalla fine e dalla “lettura” a gara in corso di Marco Baroni. Ecco le sue parole al termine di Como-Lecce nella Sala Stampa del “Sinigaglia” di Como.

Finale “caldo” - “Avevamo speso tanto. Praticando una partita così per un'ora, costantemente nella metà campo avversaria, con dati incredibili dalle statistiche finali della gara, poi paghi alla distanza, abbiamo rischiato qualcosa. Non è facile giocare sempre con 50 metri di campo vuoto dietro la schiena, loro nei cambi hanno messo gente frizzante, mentre noi dovevamo sistemarci dopo il problema fisico occorso a Gendrey. Sapevo di avere un cambio dopo, un altro, e allora ho indietreggiato Strefezza con Helgason che gli poteva dare una mano da quelle parti. Tuia aveva un solo allenamento pieno addosso, Simic era fermo da tanto e ha fatto una settimana tutta di potenziamento muscolare, praticamente di preparazione atletica”.

Dominio complessivo - “Comunque stiamo parlando di una gara complessivamente dominata. Ci serviva più cattiveria, oggi ci è mancata determinazione sotto porta”.

Analisi dei singoli - “Hjulmand non è partito benissimo, ora sarà squalificato, ho già detto in settimana che Blin sta crescendo tantissimo. Calabresi ha fatto molto bene, in mezzo a situazioni non sempre semplici perchè loro con Gliozzi e Cerri lo sapevo che ci sarebbero stati superiori sulle seconde palle, dove invece abbiamo complessivamente tenuto”.

Verso il Benevento - “Vediamo se recuperiamo Di Mariano subito e poi se dopo la partita con il Benevento riusciremo ad essere al completo, anche potendo contare su chi sta faticosamente recuperando energie. Per Gendrey si tratta di un problema muscolare, domani vedremo”.

Partita molto temuta - “Temevo molto questa partita, invece siamo stati a tratti devastanti. Abbiamo ‘regalato’ un gol perdendo un nostro possesso, poi abbiamo perso qualcosa nei cambi in cui loro sono entrati più pronti, più frizzanti, ma per il resto stiamo parlando di una partita dominata”.



Commenti

ALTALENA LECCE, a Como è 1-1. Coda manda sul palo il rigore della FUGA in classifica. La cronaca
GIALLO CHE "PESA": con il Benevento la 1° senza HJULMAND. Baroni ha già deciso il sostituto!