News

Qui Pordenone-Lecce: formazioni ufficiali, tabellino, azioni, "TUTTO LIVE"

Giallorossi col minimo sforzo: a Lignano Sabbiadoro 9° vittoria in campionato. La nostra diretta minuto per minuto





LIGNANO SABBIADORO - Conta solo vincere, maledettamente vincere in questa Serie B che corre a 100 all'ora e che ha visto girare al termine del girone d'andata formazioni a 38 e 37 punti. Il Lecce non può fermarsi.

Non può farlo proprio qui: buon pomeriggio da Lignano Sabbiadoro, è la 19° di B, è Pordenone-Lecce.

SoloLecce.it come sempre vi racconterà in diretta e in tempo reale tutte le azioni e le emozioni di questo incontro.

Intanto siamo in grado di farvi conoscere le formazioni ufficiali delle squadre in campo (calcio d'inizio alle 16.15).

Pordenone (4-3-1-2): Perisan; El Kaouakibi, Barison, Bassoli, Dalle Mura; Zammarini, Pasa, Pinato; Cambiaghi; Butic, Pellegrini. Allenatore Tedino.

Lecce (4-3-3): Gabriel; Calabresi, Dermaku, Lucioni, Barreca; Majer, Hjulmand, Gargiulo; Strefezza, Olivieri, Rodriguez Delgado. Allenatore Baroni.

Arbitro: Colombo di Como (D'Ascanio-Di Monte, IV Ufficiale Longo F., VAR Paterna, AVAR Rossi C.).

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA PAGINA IN TEMPO REALE.

WEB CRONACA:

90' + 5' - FINALE AL “TEGHIL”, PORDENONE-LECCE 0-1.

90' + 3' - Colpo di testa di Bassoli che finisce sul fondo sugli sviluppi dell'angolo: che brivido per il Lecce!

90' + 2' - Angolo Pordenone: Dermaku chiude provvidenziale un'iniziativa alla disperata dei neroverdi.

90' + 1' - Clamorosa occasione fallita da Di Mariano: oramai sono saltati tutti gli schemi, Pordenone sbilanciato, l'ex Venezia si lancia tutto solo davanti al portiere che respinge la sua conclusione.

90' - Ammonito Di Mariano per un fallo su Gavazzi. Ci saranno cinque minuti di recupero, segnalati in questo istante.

89' - Angolo Lecce che non ha sortito effetti.

88' - Contropiede Lecce: cross di Helgason al termine dell'azione, toccato in angolo da Bassoli.

87' - Calcio di punizione da sinistra per il Pordenone, cross in area, pericolosissimo, messo lontano da Blin.

86' - Dentro Blin per Hjulmand nel Lecce.

85' - Tiro morbido, senza pretese, di Di Mariano, parata comoda di Perisan.

84' - Di Mariano perde un contrasto “velenoso”, El Kaouakibi non riesce a servire i compagni in avanti, sbagliando malamente. Che rischio per il Lecce!

83' - Lezioso e poco cattivo il Lecce sotto porta: in quattro contro tre Helgason apre su Barreca che deve scegliere soltanto a chi restituire il pallone con un cross elementare, tra Coda, lo stesso islandese o Strefezza. Il cross è morbido, si spegne contro l'unico difensore del Pordenone: occasionissima Lecce.

82' - Fuori Gargiulo nel Lecce, dentro Helgason.

81' - Un'altra posizione irregolare ferma il Lecce: Strefezza al cross, Di Mariano è solo davanti alla porta, conclude al volo sul fondo divorandosi il gol, ma si alza la bandierina della signora Di Monte.

80' - Dentro Secli per Butic, nel Pordenone. Dieci minuti di gloria per un giovane interessante.

79' - Coda in posizione di fuorigioco, segnalato dalla signora Di Monte, la donna di questa sestina arbitrale.

77' - Angolo Lecce senza sussulti.

76' - Tiro-cross improvviso di Calabresi, Perisan è costretto a alzarlo in angolo, la traiettoria beffarda poteva finire in porta.

75' - Cross di Strefezza corretto da Faragò nel mezzo, senza esito.

72' - Dentro Magnino per Zammarini nel Pordenone.

71' - Altra iniziativa di Barreca, cross senza esito, deviato anche da Gargiulo, dunque non ci sarà neppure angolo.

70' - Barreca e Di Mariano dialogano, cross dell'ex Monaco e Torino, respinto lontano dalla difesa locale.

68' - Sugli sviluppi del calcio di punizione conquistato da Gargiulo esterno sinistro di Coda, largo, sul fondo.

67' - Calcione in netto ritardo di Pasa ai danni di Gargiulo che lo aveva anticipato al limite dell'area: doppio giallo, rosso per il numero otto locale. Finale di gara in inferiorità numerica per i friulani.

66' - Clamorosa occasione proprio per Faragò che a pochi passi dall'area piccola conclude con il sinistro sull'ultimo difensore a difesa della porta di Perisan. Azione orchestrata da tutti i nuovi entrati, Di Mariano, Coda e chiusa dalla conclusione di Faragò, ribattuta dall'ultima gamba utile a salvare alla disperata la porta dei neroverdi.

65' - Dunque 25 minuti più recupero di esordio assoluto in maglia giallorossa per Faragò, elemento di talmente tanta fiducia per Baroni che lo ha avuto a Novara e che subito lo getta nella mischia.

64' - Finisce la partita di Olivieri, Rodriguez Delgado e Majer. Dentro Coda, Di Mariano e Faragò.

63' - Ammonito Strefezza per un fallo ai danni Perri.

62' - Iniziativa insistita di Rodriguez Delgado che cerca ma non trova il dialogo con Majer.

61' - Posizione di fuorigioco che frena il Pordenone, gioco fermo dopo la segnalazione del primo assistente dell'arbitro.

60' - Dall'angolo nessuno sviluppo, pallone allontanato dalla difesa giallorossa.

59' - Chiude Calabresi in angolo una iniziativa sulla sinistra del Pordenone, la destra del Lecce.

57' - Contatto in area di rigore sugli sviluppi della punizione, inizialmente respinta dalla barriera, tra Rodriguez Delgado e Cambiaghi. Non c'è rigore né per l'arbitro né per la Sala VAR che dà il via libera molto velocemente, ma nel frattempo c'è un altro giallo, per proteste, ai danni di Butic.

56' - Punizione dal limite Pordenone, fallo di Gargiulo ai danni di Zammarini. Proprio Gargiulo con il fallo ha voluto riparare a un errore grave in fase di ripartenza: con un leziosismo di tacco ha regalato questo pallone al Pordenone in ripartenza.

55' - Altro cross nel cuore dell'area a cercare Butic, ma il croato non può raggiungere un pallone fuori misura.

54' - Primi movimenti in panchina per il Lecce: si scaldano Coda e Di Mariano.

53' - Lavoro difensivo ottimale di Strefezza che strappa via un pallone a Perri e disinnesca una iniziativa del Pordenone.

52' - Allontana Dermaku sugli sviluppi del calcio d'angolo, Pordenone che resta sempre in partita.

51' - Angolo Pordenone.

50' - Lecce che non ne vuole sapere di spingere sull'acceleratore. Partita che viaggia alla camomilla.

47' - Durissimo Pasa su Strefezza: giallo anche per lui.

46' - Triplo cambio addirittura nel Pordenone: dentro Perri, Lovisa e un altro nuovo arrivato, Gavazzi, fuori Dalle Mura, Pinato e Pellegrini. Ripare senza cambi Baroni.

45' + 1' - FINALE DI PRIMO TEMPO, PORDENONE-LECCE 0-1.

45' - Rovesciata alla Ibrahimovic di Gargiulo sugli sviluppi dell'angolo: pallone molto ma molto vicino al bersaglio. Sarebbe stata una rete da raccontare ai nipotini.

44' - Si conquista un angolo il Lecce, al termine del tempo regolamentare ci sarà un minuto di recupero segnalato in questo istante. Iniziativa di Calabresi, cross basso insidioso, El Kaouakibi toglie dal sinistro di Barreca il pallone del raddoppio. Sarà angolo, come detto.

42' - Si è perso qualche secondo che andrà recuperato: qualche problema fisico per Majer, colpito malamente dall'avversario nel contrasto precedente.

41' - Pinato, frana su Majer: giallo giusto. Altra ammonizione in questo 1° tempo.

40' - Il controllo in Sala VAR conferma: è fuorigioco.

39' - Bravo e freddo Olivieri che segna su Perisan in uscita, con un bel diagonale col destro, ma si alza la bandierina del primo assistente di Colombo. E' fuorigioco, ci sarà la verifica in Sala VAR.

38' - Dialogo Pasa-Pellegrini, filtrante di quest'ultimo per il centro dell'area, dove non c'è nessuna maglia neroverde. Arriva Gabriel con tutta tranquillità e blocca.

35' - Fase di gioco ingarbugliata, Pordenone volenteroso ma sterile, Lecce che controlla ma se vuole non correre rischi a nostro parere dovrebbe decisamente accelerare. Si gioca su ritmi sonnolenti.

32' - Punizione messa nel mezzo senza sviluppi dal Pordenone, sugli sviluppi della situazione raccontata in precedenza.

31' - Altro ammonito in casa Lecce: si tratta di Hjulmand, che frena un contropiede di Pellegrini e lo spezza sul nascere. Proteste dal centrocampista giallorosso che proprio un anno fa, oggi, era arrivato nel Salento.

29' - Altro fallo deciso, questo di Pellegrini, per Colombo non c'è giallo. L'arbitro comasco è tra i volti nuovi della CAN di A e B e tra gli arbitri “lanciatissimi” dopo ottime prestazioni in avvio di stagione. Solo lo scorso anno era ancora in C.

27' - Lecce a un passo dal raddoppio. Calcio di punizione battuto da Majer, che trova una volta la barriera e sulla ribattuta anche una deviazione finale giallorossa. Non c'è angolo, pallone sul fondo.

26' - E' scatenato Strefezza! Questa volta prova la penetrazione per vie centrali, affossato da capitan Barison. Giallo per lui, punizione a un ciuffo d'erba dall'ingresso in area per il Lecce, ghiotta occasione.

23' - GOL LECCE! Meravigliosamente Strefezza! Assist del capocannoniere stagionale del Lecce che “disegna” con l'esterno sinistro, addirittura, un cross delizioso da destra per il cuore dell'area, su cui si avventa con i tempi giusti Gargiulo. Non c'è fuorigioco questa volta, Gargiulo infila la porta del Pordenone per il vantaggio giallorosso. Pordenone-Lecce 0-1.

20' - Altra occasione Lecce: sinistro in diagonale di Gargiulo che scatta in fuorigioco e trova comunque Perisan pronto alla respinta. Si alza al termine dell'azione la bandierina del primo assistente dell'arbitro, tutto inutile.

18' - Ancora Lecce e ancora Olivieri che “carica” alle spalle Bassoli e non riesce a conquistare un altro pallone molto goloso in piena area. C'è il fallo, tutto fermo.

17' - Palo di Olivieri! Stop e tiro con il destro in piena area dell'ex Empoli, che colpisce il palo alla sinistra di Perisan.

16' - Calcio di punizione Lecce dalla trequarti: Majer “disegna” uno schema, cross che Gargiulo corregge in direzione della porta addirittura di testa in tuffo, da lontanissimo. Pallone sul fondo.

13' - A un passo dal gol il Lecce: iniziativa di Barreca a sinistra, lancio sul fronte opposto dove Majer con il sinistro prova e trova il tiro “a giro” alla Insigne. Pallone che supera il portiere e sfiora il palo alla destra di Perisan. Lecce vicinissimo al vantaggio.

12' - Il rilancio veloce a scavalcare è uno dei temi del Pordenone: Bassoli ribalta l'azione verso Butic, ma il pallone è troppo lungo per il croato, sfila sul fondo.

11' - Angolo senza esito per il Lecce.

10' - Guadagna angolo Strefezza: cross dell'italo-brasiliano chiuso dalla deviazione del nuovo arrivato Dalle Mura.

8' - Chiude bene Calabresi una iniziativa davvero interessante di Pasa che era penetrato bene in area palla al piede. In scivolata Calabresi interviene e allontana, senza paura di commettere fallo.

7' - Calcio di punizione successivo al fallo di Dermaku su Butic sprecato dal Pordenone. Cambiaghi con il destro prova il tiro a sorpresa e non il cross, ma è alto sulla traversa di Gabriel.

6' - Ammonito Dermaku, che ferma con le cattive una avanzata di Butic. C'è già un centrale difensivo con un giallo in casa Lecce.

5' - Tiro di Pinato, senza pretese: Gabriel si fa trovare pronto.

4' - Primi “lampi” di Lecce: cross di Gargiulo, anche questo tra le braccia del portiere.

3' - Sugli spalti una trentina di impavidi tifosi del Lecce, tutti mescolati normalmente al pubblico di casa, ma con sciarpe giallorosse al seguito. Sono tutti salentini trapiantati in zona per lavoro o studenti universitari.

2' - Pordenone in avanti in questo avvio: lancio a scavalcare il centrocampo, tra le braccia di Gabriel. In precedenza un'altra iniziativa timida, chiusa subito dal Lecce.

1' - Evidentemente passare tutte le settimane accanto al nostro Lecce dà i suoi frutti: come vi ha anticipato SoloLecce.it scelte di “rottura” di Baroni che a Lignano Sabbiadoro propone Olivieri e Rodriguez Delgado davanti, lasciando a riposo inizialmente Coda e Di Mariano, recuperati pienamente dal punto di vista fisico. Occasione anche per Calabresi, rilanciato a sorpresa dall'inizio dopo i mugugni per essere stato scarsamente utilizzato. Panchina iniziale per il nuovo arrivato Faragò.



Commenti

I PRECEDENTI: la 2° volta del Lecce a Pordenone. L'anno scorso una mezza delusione
LECCE, BASTA IL MINIMO SFORZO. Il Pordenone è poca cosa. La decide GARGIULO. La cronaca