Cronaca

BORGAGNE-MELENDUGNO-SANT'ANDREA: è un bagno di sangue. Muore un 20enne. L'ennesima vittima di una strada maledetta

L'impatto tremendo su una strada oramai tristemente nota per il suo bilancio di vittime





MELENDUGNO - Una strada che settimana dopo settimana conta i morti, un bagno di sangue nel mezzo di questa estate salentina.

E' un giovanissimo 20enne di Martano, l'ultima vittima della Borgagne - Melendugno - Torre Sant'Andrea, Simone Surdo il suo nome, appena diplomato all'Alberghiero e alla prima esperienza di lavoro in questa estate in una cucina di un locale della marina di Torre Sant'Andrea.

Il ragazzo era alla guida di una Fiat Punto ed è finito contro un camper che sopraggiungeva sulla corsia opposta, nel senso di marcia contrario. Un drammatico frontale, un impatto tremendo senza segni di frenata sull'asfalto, che è costato la vita al giovane.

Tra le possibili cause dell'impatto anche un malore o un colpo di sonno, secondo le prime ricostruzioni delle forze dell'ordine che stanno chiarendo la dinamica dell'incidente per cui sono in corso ancora importanti rilievi sul posto.

Tristemente scossa la comunità intera di Martano che conosceva il giovane, molto inserito nei contesti giovanili e nel tessuto della sua comunità (FOTO SOTTO LA VITTIMA, DAI SOCIAL NETWORK).



Commenti

FOTO-ESCLUSIVA. Sorpresa alla stazione, tra i turisti "normali": E' ARRIVATA MADONNA!
DAVIDE, UN RAGAZZO D'ORO in cui abbiamo sempre creduto: IL BELLISSIMO POST DI ADDIO DI RICCARDI