"ASSALTO" VIOLA. IACHINI: "Lecce da temere, ma possiamo chiuderla". DUBBIO CASTROVILLI

Mercoledì 15 Luglio 2020 | Marco Errico | Ospiti

FIRENZE - Sono 24, i convocati del tecnico della Fiorentina Giuseppe Iachini per l'impegno dei viola di questa sera a Lecce (calcio d'inizio alle 21.45).

La lista comprende anche Castrovilli che però potrebbe partire dalla panchina a causa di un risentimento muscolare dell'ultimissimo momento, avvertito al polpaccio sinistro.

Di questo e di altro ha parlato lo stesso Iachini alla vigilia. Ecco le sue parole.

Verso Lecce, le parole di Iachini - "Stiamo ancora verificando le condizioni di Castrovilli, quando si gioca ogni tre giorni si fa fatica a smaltire acciacchi e qualche colpo. Proveremo sino all'ultimo, vedremo. Il Lecce è un avversario durissimo, soprattutto quando si esprime in casa. Ha qualità, l'ha dimostrato a Firenze all'andata (FOTO SOPRA IL GOL VITTORIA DEL LECCE, DA "RAPINATORE" D'AREA, DI LA MANTIA). Si conoscono bene, giocano da tre anni quasi tutti insieme, serve massima attenzione per novanta minuti. Loro sono molto tecnici, hanno un modo di giocare propositivo e che, ripeto, conoscono bene nei meccanismi. Servirà una bella Fiorentina per fare un risultato che ci possa mettere al riparo dalle sorprese".