Cronaca

In Trentino per la sua grande passione, ma il volo va storto: A 33 MUORE "BASE JUMPER" DI GAGLIANO DEL CAPO

Il giovane si è lanciato dal Monte Casale ma qualcosa è andato storto: è stato ritrovato cadavere





DRO - Tragedia a Dro, in provincia di Trento, dove ha perso la vita un 33enne di Gagliano del Capo, Jonathan Ciardo il suo nome.

Il giovane era uno sportivo, animato dalla fortissima passione per gli sport estremi. Per questo aveva raggiunto la località trentina con altri amici per lanciarsi dal Monte Casale con la tecnica del “base jumper” (il lancio nel vuoto per alcuni metri, poi l'apertura del paracadute in tempo utile), ma qualcosa deve essere andata storta.

Il ragazzo si è schiantato al suolo da un'altezza che non ha lasciato scampo, inutili i tentativi del Soccorso Alpino che hanno potuto solo constatare la morte del 33enne che a Gagliano del Capo, in Via Bari, gestiva da tanti anni un avviato negozio di vasto assortimento di calzature e pelletteria.

Saranno le indagini ora a stabilire le cause dell'incidente e l'eventuale tragico guasto alla struttura che avrebbe dovuto protegge la vittima nel suo lancio e che evidentemente non è servita a salvare la vita al giovane commerciante salentino.



Commenti

DIARIO DA FOLGARIA. "PAPA'" BARONI PREMIA I SUOI, mezza giornata di relax tra Wimbledon e Formula 1
E' LA SETTIMANA DI COLOMBO. Lecce e Milan hanno l'accordo con la formula che piace a Corvino. L'attaccante presto a Folgaria