News

BARONI ELOGIA LA CURVA NORD: "il loro ritorno è linfa. La strada la faremo insieme"

Le parole del tecnico giallorosso dopo la vittoria odierna sul Crotone

20.02.2022 22:24




LECCE - Marco Baroni è felice per il risultato e per la prestazione messa in campo dal Lecce con il Crotone. Ecco a fine gara le sue parole, l'analisi del tecnico del Lecce.

Piglio deciso - “E' stata una vittoria ottenuta con il gioco, come tutti i nostri successi, perchè questo fa parte del nostro DNA. Abbiamo giocato col piglio giusto, non abbiamo concesso niente. Con questa vittoria vorrei sottolineare che in casa negli ultimi tre mesi abbiamo concesso un solo punto al Benevento”.

Insidie - “Loro avevano messo dentro elementi veloci, Marras e Kargbo, poi c'era Mulattieri, un ragazzo di cui sentiremo parlare a lungo, ma abbiamo gestito tutto molto bene. Anche chi è subentrato, come Listkowski, ha fatto particolarmente bene. Mi sono piaciuti anche Majer e Helgason”.

Curva “calda” - “Vorrei ringraziare i tifosi, in particolare quelli della Nord che sono tornati a regalarci emozioni. La loro presenza è linfa per noi. Ne abbiamo sentto la mancanza. Questo nostro percorso lo si fa tutti insieme, noi con loro. Questi ragazzi sono giovani e forti, hanno bisogno del tifo della gente”.

Voglia - “A fine gara anche per loro ci siamo stretti attorno in mezzo al campo, era un motivo per condividiere la vittoria e il nostro spirito di gruppo con i tifosi. Siamo partiti in ritiro che eravamo un gruppo, ora siamo squadra”.

Singoli - “Nella ripresa ho inserito Blin perchè volevo vederlo da mezzala, perchè sotto questo aspetto Bjorkengren mi dà già certezze, dunque era inutile provarlo. Tuia è un calciatore fondamentale, considero il suo ritorno un nuovo acquisto. Per quanto riguarda Rodriguez Delgado sto cercando di ripulire il suo gioco, facendolo concentrare sulle cose facili e utili. Di Mariano e Listkowski per esempio hanno attaccato con violenza la porta, sono entrati come piace a me, Rodriguez Delgado ci arriverà quando avrà capito che nel calcio non si possono segnare sempre gol bellissimi saltando tre avversari ma si possono fare anche cose molto più semplici e con la stessa efficacia”.



Commenti

AL COMANDO! Il Lecce si riprende lo scettro della B: TRIS AL CROTONE, ora una settimana-verità. La cronaca
GIOIA CODA: "con Strefezza competizione sana e divertente, la classifica cannonieri può vincerla lui..."