GRIECO: "grazie per l'entusiasmo del pubblico. Sticchi Damiani ci ha chiesto una sola cosa, sudare la maglia"

Lunedì 13 Settembre 2021 | Cosimo Carulli | Settore Giovanile

LECCE - Grandissima soddisfazione.

In poche parole convinte si possono riassumere gli stati d'animo nel “clan” giallorosso della “Primavera”.

Dopo il pari con il Bologna ha parlato alla stampa il tecnico Vito Grieco. Ecco le sue emozioni e le sue annotazioni tattiche (CLICCA QUI PER RILEGGERE IL RACCONTO DELLA PARTITA).

Equilibrio - “Risultato alla fine giusto. Abbiamo giocato meglio, nonostante l'emozione di farlo davanti a tanto pubblico. Non è stato facile per i ragazzi, ve lo assicuro. Abbiamo fatto qualche errore di troppo, errori che di solito non facciamo”.

Pubblico - “Alla fine ci hanno dato un gran tributo, un saluto speciale: hanno capito che abbiamo dato tutto. Giocare allo stadio è diverso, ti fa effetto dagli spogliatoi sino al terreno di gioco. Alla mia squadra possiamo dare un sette pieno in pagella per come ha gestito tutto”.

Mancata espulsione - “Non mi piace focalizzare le valutazioni del dopo-partita sugli arbitri, ma c'è stata una punizione importante invertita con un potenziale rosso diretto per fallo su Burnete non sanzionato. Sono errori importanti che indirizzano le partite che viaggiano sul filo dell'equilibrio”.

Nazionali - “Ho avuto molti ragazzi per poco tempo. Per noi è prestigioso averli in Nazionale, ma poi ho potuto provare delle cose con loro solo da giovedì. Hanno sopperito con la voglia a qualche lacuna. Il Presidente ci aveva chiesto questo, fortemente, di sudare la maglia”.

Singoli - “Gonzalez viene dal Barcellona, è uno che il pallone lo sa trattare… Deve essere più aggressivo, saper giocare sotto la palla. Non è una sorpresa, mi ha fatto piacere sentire applausi convinti alle sue giocate”.