News

Qui SPAL-Lecce: formazioni ufficiali, tabellino, azioni, "TUTTO LIVE"

Giallorossi fuori alla distanza a Ferrara: si fanno riprendere sull'1-1, poi allungano nella ripresa. Il nostro racconto





FERRARA - Turno infrasettimanale “pesante”, per un Lecce chiamato all'immediato riscatto dopo la “gita” con la Ternana, novanta minuti di poca attenzione e regali. Qui non si può concedere niente.

Buonasera dallo stadio “Mazza”, sempre molto affascinante, sempre molto “caldo”, come se fosse al Sud, sempre molto “carico” di una tifoseria estremamente passionale, quella estense. E' la 15° di questa maratona chiamata Serie B, è SPAL-Lecce, SoloLecce.it c'è.

Come sempre seguiremo questo impegno dei giallorossi in tempo reale, azione dopo azione, minuto dopo minuto, con tutte le emozioni che vi racconteremo istante per istante.

Intanto siamo in grado di farvi conoscere le formazioni ufficiali delle squadre in campo (calcio d'inizio alle 20.30).

SPAL (4-3-1-2): Pomini; Dickman, Peda, Capradossi, Celia; Da Riva, Esposito, Mancosu; Crociata; Colombo, Seck. Allenatore Clotet.

Lecce (4-3-3): Gabriel; Gendrey, Dermaku, Lucioni, Gallo; Majer, Hjulmand, Gargiulo; Strefezza, Olivieri, Di Mariano. Allenatore Baroni.

Arbitro: Guida di Torre Annunziata (Bercigli-Della Croce, IV Ufficiale Fontani, VAR Massimi, AVAR Margani).

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA PAGINA IN TEMPO REALE.

WEB CRONACA:

90' + 5' - FINALE AL “MAZZA”, SPAL-LECCE 1-3.

90' + 4' - Destro che “gira” di Rodriguez Delgado, palo! Pomini resta a guardare, ma la stagione dello spagnolo è sfortunata. Pallone sul palo.

90' + 2' - Mancosu, sussulto d'orgoglio: ci prova l'ex capitano del Lecce, conclusione sul fondo con Gabriel che resta a guardare la sfera finire senza problemi fuori.

90' + 1' - Partita calata decisamente in questo finale in cui la SPAL ha avuto anche il cronometro come nemico e dunque si è arresa abbastanza facilmente dopo il tris di Strefezza. Sino a prima gara estremamente in bilico.

90' - Ci saranno cinque minuti di recupero, segnalati in questo istante. Ammonito Rodriguez Delgado, intanto, mentre il Lecce concede applausi e qualche fischio dei suoi ex tifosi locali a Strefezza. Entra Listkowski.

89' - Ci prova Hjulmand che come con la Ternana sfiora il palo con una conclusione nel finale di gara.

88' - Dentro Calabresi per Gendrey nel Lecce.

87' - Triplo cambio SPAL: dentro Tripaldelli, D'Orazio e Melchiorri, fuori Celia, Seck e Colombo.

85' - Angolo Lecce: bel pallone di ritorno di Coda in direzione di Rodriguez Delgado, chiuso in angolo. Dalla bandierina nessun problema per la SPAL.

84' - Chiude tutto il Lecce sull'angolo SPAL: nulla di fatto.

83' - Gallo, bene! Dermaku saltato da Colombo, l'ex Milan si crea lo spazio per impensierire la porta giallorossa, ma il terzino sinistro del Lecce rinviene in angolo.

82' - Cross di Celia troppo dalle parti di Gabriel che blocca.

81' - Lecce a un passo da un'azione da potenziale poker: Strefezza semina il panico, conquista un pallone nella metà campo del Lecce, si fa largo a sportellate, anche vincendo due duelli fisici, poi all'ultimo istante non arriva sul pallone che si impenna. Avrebbe avuto tre compagni di squadra soli davanti al portiere nella metà campo di una SPAL in cui è saltato tutto.

80' - Dieci minuti per Blin: esce Majer, stremato ma tra i migliori.

78' - GOL LECCE! Sugli sviluppi del calcio di punizione conquistato da Rodriguez Delgado Strefezza fa tutto da sé, si prende il pallone sul settore di sinistra, salta di netto Dickman e “spara” un destro dinamitardo che finisce all'angolino alla destra di Pomini. Mamma mia! SPAL-Lecce 1-3.

77' - Altro giallo per una sbracciata aerea in casa SPAL: punito Dickman, fallo su Rodriguez Delgado. Ammonito anche Colombo, per proteste.

76' - Altro angolo costruito e sprecato dalla SPAL dopo una bella chiusura dello specchio di Gabriel sul fondo.

75' - Ancora un contropiede del Lecce dopo l'iniziativa di qualche secondo addietro della SPAL, altra opportunità sprecata questa volta sul nascere.

74' - SPAL che manovra sullo sviluppo dell'angolo, alla fine un cross è troppo in direzione di Gabriel, che blocca.

73' - Nuova chiusura difensiva di Gendrey: angolo SPAL.

72' - Tutto confermato dalla Sala VAR: non c'è rigore per il Lecce che si è “divorato” una grandissima occasione, con troppa sufficienza in quella azione in cui in quattro potevano concludere in porta per i giallorossi. Dentro Coda e Rodriguez Delgado per la parte finale della gara, fuori Olivieri e Di Mariano.

71' - Clamorosa situazione di quattro contro uno del Lecce sul capovolgimento di fronte successivo all'angolo sprecato dalla SPAL: pallone lento di Olivieri in direzione di Di Mariano che cerca il contatto con un difensore in piena area e finisce giù. E' simulazione per Guida che ammonisce Di Mariano. Ci sarà la verifica in Sala VAR.

70' - Angolo senza sussulti per i padroni di casa: Lecce che chiude porte e finestre dietro.

69' - Hjulmand si “addormenta” ancora, questa volta in coabitazione con Majer “regala” un pallone a Seck che apre a tutta sulla sinistra a Celia, molto bene questo esterno basso: pallone nel mezzo, Gallo (pulito oggi e attento) di petto mette in angolo.

67' - Fuorigioco di Olivieri che dopo battibecca anche con Capradossi.

66' - Di Mariano, si mette in proprio, approfitta di un pallone perso dalla SPAL e conclude tra le braccia di Pomini. C'era Strefezza che reclamava il pallone…

65' - Dermaku e Gabriel chiudono tutto su Colombo, lanciato sul filo del fuorigioco ma “stretto” bene dall'italo-albanese che agevola l'intervento basso in uscita del portiere giallorosso.

61' - Subito Rossi che spezza la monotonia: crea scompiglio, poi serve Mancosu che cerca di aprire il gioco in piena area per un compagno. Allontana Gargiulo chiudendo bene nel suo ripiegamento difensivo.

59' - Dentro Rossi nella SPAL, mezz'ora per l'ex azzurro. Fuori proprio Crociata.

58' - Crociata, cerca gloria dalla distanza, fuori misura, altissimo.

56' - Contatto in area con Hjulmand che chiude bene su Celia e la SPAL che protesta, con scarsa convinzione, per l'assegnazione di un rigore che non c'è.

55' - Un fuorigioco ferma ancora il Lecce che questa volta stava cercando fortuna sugli esterni.

54' - Ci prova Majer, come il compagno più “fortunato” qualche minuto addietro: tiro alto dello sloveno.

52' - GOL LECCE! Strefezza, sempre Strefezza, ancora Strefezza! Di Mariano da sinistra si accentra al vertice dell'area, conclude ma trova le gambe dei difensori della SPAL, pallone vagante al limite dell'area, Strefezza tira fuori un destro al volo all'incrocio dei pali che “spacca" la traversa e si infila in porta. SPAL-Lecce 1-2.

50' - Gallo, bene al cross, Olivieri non ci arriva di testa.

47' - Avvio SPAL: cross di Celia per il mezzo, Dermaku c'è.

46' - Si riparte, senza cambi.

45' - FINALE DI PRIMO TEMPO, SPAL-LECCE 1-1.

44' - Non ci sarà recupero: non arrivano segnalazioni in questo senso.

42' - GOL SPAL! Suicidio Lecce: Hjulmand perde un pallone in fase di costruzione, lancia di fatto il contropiede estense con il senegalese Seck, Colombo riceve in piena area e batte Gabriel in uscita. SPAL-Lecce 1-1.

41' - Angolo senza effetti per il Lecce: c'è un fischio arbitrale per una irregolarità di Majer, in acrobazia con il piede molto alto e irregolare su un avversario. Gioco pericoloso.

40' - Lecce a un passo dal raddoppio: Strefezza mette il turbo e si presenta in posizione defilata solo davanti al portiere. Pomini risponde sul suo palo con una bella parata in angolo.

39' - Seck, sinistro sul fondo.

38' - Mancosu, gran bel controllo e corsa delle sue in progressione, apertura a sinistra, troppo lunga. Pallone sul fondo.

36' - Punizione indiretta difensiva per la SPAL: fermata un'avanzata offensiva di Olivieri per fuorigioco.

35' - Sugli sviluppi del calcio di punizione Olivieri si perde nel nulla, mancando un controllo.

34' - Giallo ai danni di Celia: brutto fallo su Strefezza che gli scappa via.

31' - Ancora libertà per la SPAL in impostazione: Crociata, cross dalla parte opposta, dal centrosinistra all'area piccola, dove Dickman tocca di testa, mettendo sul fondo.

29' - Fermata la SPAL per un fuorigioco: avanzata locale “stoppata” dalla segnalazione del primo assistente di Guida.

28' - Non c'è punibilità per Massimi in Sala VAR: non c'è rigore, si riparte. Lungo brivido sulla schiena dei 300 sugli spalti di fede giallorossa.

27' - Mancosu conclude dal limite dell'area, Lecce molto molle: Hjulmand in traiettoria prende la “botta” dell'ex capitano del Lecce con il braccio. Lunghe proteste della SPAL, di Mancosu su tutti. Sala VAR al lavoro.

25' - Lecce che resta comunque un po' sfilacciato, partita che non convince del tutto, quella dei giallorossi. Occorre prestare la massima attenzione.

22' - GOL LECCE! Contropiede fulminante giallorosso! Gran corsa di Majer verso la porta avversaria, Esposito prima chiude e poi perde un pallone “velenoso”, mandando in porta lo sloveno del Lecce. Assist per Olivieri, diagonale parato da Pomini che però con i piedi mette nel mezzo, dove Gargiulo in un groviglio di corpi e di gambe appoggia in porta. SPAL-Lecce 0-1.

20' - Qualche problema fisico per Gendrey, che comunque può riprendere il suo posto.

19' - Cross di Gallo per Olivieri, stretto tra Peda e Capradossi che hanno la meglio.

18' - Lancio di Majer in direzione di Olivieri, troppo lungo, Capradossi e Seculin lasciano sfilare sul fondo.

17' - Strefezza, come Seck qualche istante addietro, tiene vivo un bel pallone, ma poi si perde.

16' - Seck sulla linea di fondo, alimenta un'azione, ma non trova sbocchi.

15' - Messo abbastanza male il Lecce negli ultimi venti, venticinque metri del terreno di gioco.

14' - Ammonito Gargiulo: già due gialli sul taccuino dell'internazionale Guida.

13' - “Divora” Peda: dall'angolo di Mancosu altra dormita di gruppo della difesa giallorossa che fa schiacciare in porta in area piccola il difensore centrale di Clotet. Gabriel con i piedi si ritrova il pallone lì e lo respinge con un bel colpo di reattività. Colombo sull'ulteriore sviluppo “spara” alto.

12' - Angolo SPAL.

11' - Occasionissima SPAL: contropiede biancoazzurro, appoggio su Colombo al limite dell'area, sinistro che “gira” ma non abbastanza, con Gabriel battuto. Pallone sul fondo, di pochissimo. Azione avviata in solitaria da Da Riva: da rivedere l'atteggiamento del centrocampo del Lecce che ha lasciato completamente strada all'avanzata del centrocampista avversario.

8' - Fasi di gioco abbastanza a ritmi bassi, squadre che si “puntano”.

7' - Lancio a scavalcare preda di Lucioni: Lecce che si difende bene.

5' - Ammonito Da Riva per una sbracciata non ortodossa a Majer.

3' - C'è stato anche un rapido “ceck” tra Guida e la Sala VAR: sotto l'occhio degli arbitri al video un eventuale rigore per il Lecce per un tocco di mano in area nell'azione precedente.

2' - Pericolosissimo il Lecce, clamorosa occasione per Gargiulo! Cross di Di Mariano da sinistra, Olivieri battaglia nel mezzo, non riesce a indirizzare in porta ma neppure la difesa biancoazzurra libera l'area. Si avventa Gargiulo che di destro al volo alza sulla traversa vicinissimo alla porta di Pomini.

1' - Lecce in campo con la formazione “annusata” alla vigilia, quando anche per Gallo si era aperto lo spiraglio di un eventuale impiego in rotazione dal 1° minuto: cambiano entrambi gli esterni bassi del Lecce, dunque, a Ferrara con Gendrey e il giovane ex Palermo chiamato a una prestazione decisamente diversa rispetto al suo avvio di stagione. Davanti tocca ancora a Olivieri: per Coda panchina e l'eventualità di incidere a gara in corso. Il resto delle scelte sono quelle che abbiamo anche noi “battezzato” in questa settimana estremamente corta. Nella SPAL davanti c'è Seck con Colombo e non Melchiorri, con Peda che a sorpresa si prende una maglia da centrale difensivo. Clotet per questo turn over cambia anche portiere, rilanciando Pomini dal 1° minuto.



Commenti

E' UNA SPAL A TRAZIONE ANTERIORE: Clotet con 4 elementi offensivi per battere il Lecce
URAGANO STREFEZZA, un Lecce AUTORITARIO irrompe in zona A. 3-1 a Ferrara. La cronaca