Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

STICCHI DAMIANI: "vi dico tutto su Chiaretti. Grande reazione, manca il rosso a Curiale"

Domenica 21 Gennaio 2018 | Matteo Bottazzo | News

LECCE - Giochiamo di "anticipo", questa volta, vista l'importanza della gara e del momento in casa Lecce. Ecco dunque già oggi il consueto punto di inizio settimana con il Presidente del Lecce Saverio Sticchi Damiani, ai taccuini di SoloLecce.it dopo il pareggio interno con il Catania.

La partita - "Per come si era messa la partita possiamo guardare il bicchiere mezzo pieno. L'episodio del calcio di rigore è stato inaspettato e fortuito ed ha messo la gara sui binari voluti dal Catania che sa difendere e giocare con compattezza difensiva. La reazione nostra c'è stata, abbiamo dimostrato carattere ed è venuta fuori la forza del gruppo. A mio avvio è un segnale importante di maturità della squadra".

Curiale, episodio netto - "Era una situazione chiara, ero in panchina ed ho visto benissimo. C'è stato un colpo a gioco fermo, una testata che vuol dire espulsione in automatico. L'arbitro era di spalle, non ha potuto vedere, era sicuramente una reazione da espulsione" (FOTO SOTTO L'AMMONIZIONE AD ENTRAMBI I CALCIATORI DECISA DALL'ARBITRO).

Rende - "Ora giocheremo contro una squadra in forma, ma da qui alla fine sarà sempre dura. Mi preme sottolineare un dato: per la prima volta da quando c'è questa società abbiamo l'opportunità di affrontare 15 giornate con quattro punti di vantaggio e gli scontri diretti già giocati. E' una grande opportunità per noi, per questo invito tutti a starci vicino, a partire dal pubblico fantastico di oggi, clamoroso per la categoria".

Mercato - "La società ha dato disponibilità al DS a fare sforzi ulteriori. Ci sono delle richieste del tecnico, operazioni che non stravolgeranno la squadra, poche e precise. C'è un mandato della società a chiudere queste operazioni positivamente, ma se questo Lecce è primo con quattro punti di vantaggio lo deve a questi ragazzi che stanno dando il massimo dalla scorsa estate, ricordiamocelo".

Chiaretti - "Ha deciso di restare al Cittadella, anche davanti a un'offerta importante, la nostra, davvero importante ve lo assicuro. Ha scelto di giocarsi una chance in chiave lotta alla Seria A con il Cittadella, dunque non sarà lui ad arrivare".