Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Coronavirus. Ufficiale il SECONDO DECESSO salentino. 12 nuovi casi, 432 in quarantena

Venerdì 13 Marzo 2020 | Cosimo Carulli | Cronaca

LECCE - C'è la seconda vittima della provincia di Lecce a causa del coronavirus.

E' morto il 75 trasferito agli Infettivi di Galatina dopo la positività al virus e ricoverato inizialmente al "San Giuseppe da Copertino" di Copertino per dei problemi polmonari.

A seguito della positività al tampone del coronavirus l'anziano, di Monteroni di Lecce, era stato immediatamente isolato e trasferito a Galatina. E' morto nel tardo pomeriggio di ieri per una compromissione irreversibile delle vie respiratorie.

Intanto sono allarmanti gli ultimi dati sui riscontri positivi dei tamponi effettuati in provincia di Lecce: ieri sono stati sottoposti ad analisi undici potenziali contagiati e undici su undici hanno dato esito positivo. Sono tutti ex pazienti dell'ospedale di Copertino. Tra loro un infermiere 37enne di Nardò, a dimostrazione che il virus non è una "cosa per vecchi" come è stato frettolosamente definito da molti irresponsabili. Oggi saranno resi noti i risultati dei tamponi degli altri dodici pazienti ricoverati a Copertino al momento del contagio. Il rischio è che in totale 23 malati su 23 possano avere il coronavirus.

Un dodicesimo caso intanto allarma il capoluogo leccese, dove ha dato esito positivo il tampone effettuato su un avvocato, anche lui immediatamente isolato.

Complessivamente secondo i dati diffusi dalla Regione Puglia e dalle autorità sanitarie sono ben 432 i residenti in provincia di Lecce che sono in isolamento obbligatorio e fiduciario, in quarantena lontani da tutto e da tutti.