Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Qui Catanzaro. PREVENDITA, ecco quanti sono i leccesi. ERRA PERDE ICARDI. L'intervista

Sabato 23 Settembre 2017 | Matteo Bottazzo | Ospiti

CATANZARO - Si è chiusa ieri nel tardo pomeriggio la prevendita del settore Ospiti del "Ceravolo", dove saranno poco meno di 300 i tifosi del Lecce presenti, tra tesserati (che hanno potuto fare il biglietto con più calma) e Ultrà Lecce, per cui la trasferta è stata sbloccata solo nelle ultime 36 ore dopo la decisione dell'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive di aprire alla vendita libera dei biglietti.

Intanto si complicano i piani del tecnico Erra per la sfida con il Lecce: Icardi, il mediano dei calabresi, ha accusato un problema fisico nel corso della rifinitura. Per lui seduta immediatamente interrotta e rientro anticipato negli spoglaitoi. Per una maglia da titolare ora sono in lizza Imperiale e Nicoletti, con quest'ultimo in leggero vantaggio. A centrocampo Spighi è in ballottaggio per un'altra maglia con Maita. Hanno presenziato all'ultimo allenamento dei calabresi tutti i vertici societari, con il Presidente Noto che è stato lungamente a colloquio con il tecnico. Successivamente Erra ha parlato ai giornalisti locali: ecco un estratto delle sue parole raccolte dai nostri colleghi per SoloLecce.it (FOTO SOTTO ERRA IN CONFERENZA STAMPA).

Parla il tecnico Erra - "Siamo ancora all'inizio del campionato, sarà una gara emozionante ma non decisiva. Vogliamo confrontarci con una squadra di alto profilo, per capire dove possiamo arrivare. Servirà attenzione massima contro dei giocatori scaltri ed esperti. Loro in settimana hanno cambiato allenatore, ma questo non cambia i valori in campo. Il Lecce è una squadra talmente forte che non risente di queste situazioni".