Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

I NUMERI, I RISULTATI: Lecce, morditi le mani. "GRANDI" in crisi: ecco quanti punti di vantaggio avresti potuto avere

Domenica 3 Settembre 2017 | La Redazione | News

COSENZA - Una ripescata, una neopromossa e una che si era salvata all'ultimo minuto del play out lo scorso anno.

Il terzetto di testa di questa "pazza" Serie C mette tanti rimpianti al Lecce, che resistendo altri 5 secondi a Francavilla adesso sarebbe a punteggio pieno in testa, con Bisceglie, Monopoli e Rende, ma soprattutto con 3 punti di distanza "scavati" sul Trapani e sul Matera, 5 sul Catania e addirittura 6 sul Cosenza. Invece i distacchi sono molto più marginali.

Il Rende "vola" ad Agrigento (2-3 all'Akragas in rimonta), il Bisceglie si sbarazza del Francavilla (1-0), mentre il Monopoli fa il blitz in casa del Racing Fondi (0-1): sono loro le capoliste del girone, seguite dal Lecce, unica formazione a 4 punti dopo 2 giornate (FOTO SOPRA E SOTTO DUE MOMENTI DI LECCE-TRAPANI DALLA NOSTRA GALLERIA FOTOGRAFICA, CLICCA QUI).

Il Catania cade in casa della Casertana (1-0), certamente tra le protagoniste della stagione appena cominciata, come la Sicula Leonzio, per molti esperti tra le possibili sorprese dopo un buon mercato. A Lentini i siciliani piegano il Matera 2-1 e debuttano con 3 punti pesanti (avevano riposato alla prima giornata).

Chi sta deludendo tutte le attese della vigilia è il Cosenza, travolto in casa 0-2 dalla Paganese, che aveva perso malamente al debutto con il Bisceglie in casa.

Va alla Reggina il sentitissimo derby con il Catanzaro: al "Granillo" finisce 2-1. Siracusa-Fidelis Andria è stata rinviata già da tempo, a fine settembre. In questo turno ha riposato la Juve Stabia.

CLICCA QUI PER LA CLASSIFICA COMPLETA, LE STATISTICHE E IL PROSSIMO TURNO.