Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

LA VIDEO-INTERVISTA. CIANCIO deciso: "dobbiamo vendicare la sconfitta dello scorso anno"

Martedì 22 Agosto 2017 | Matteo Bottazzo | News

LECCE - Come tanti suoi compagni Simone Ciancio non ha digerito la sconfitta dello scorso anno a Francavilla Fontana (FOTO SOPRA CIANCIO IN AZIONE A PORDENONE IN COPPA ITALIA TIM). Ecco la nostra intervista realizzata oggi in Sala Stampa, riassunta per larghi tratti qui e sotto in versione video come sempre dal nostro canale YouTube.

Resa dei conti - "Quella sconfitta è stata cruciale per il nostro campionato, dobbiamo riscattarla. Hanno cambiato molto e non possono contare sul fattore campo nè sul terreno sintetico. A Brindisi sarà tutto diverso, non siamo al 100% ma vogliamo vendicare quello scivolone che ci è costato caro".

Ruolo - "La stagione passata quelli di difesa li ho fatti quasi tutti, anche Rizzo nel finale di campionato mi ha utilizzato a sinistra e da centrale. Sono un destro naturale, per me è sempre meglio giocare da quelle parti, ma ovviamente sono comunque disponibile a giocare ovunque".

Rivali stagionali - "Credo che siano Trapani e Catania, proprio le nostre due avversarie consecutive dopo la trasferta di Francavilla. Vedo bene anche il Cosenza, un gradino sotto le prime. Catania e Trapani sono uscite molto rinnovate dal mercato, noi invece siamo molto più affiatati: incontrarle ad inizio stagione potrebbe essere un vantaggio, ma ci dobbiamo mettere del nostro".

Rinforzi - "Armellino, Di Piazza, Marino e Di Matteo sono rinforzi ottimi. Anche i giovani sono molto bravi, per non parlare dei compagni riconfermati. L'allenatore può scegliere con calma e tranquillità, sapendo di contare su calciatori all'altezza. E' un fatto importante".

Sciopero - "Aspettiamo giovedì per conoscere la decisione che sarà presa dalle istituzioni calcistiche e dal sindacato dei calciatori. Noi ci stiamo allenando come se niente fosse, per partire sabato pomeriggio".