Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

DONATI e MAJER come i MARTELLI: "pensiamo alla Roma, andiamo a fare punti"

Sabato 15 Febbraio 2020 | Marco Errico | News

LECCE - A fine gara, dopo la vittoria con la SPAL, si sono presentati in Sala Stampa due dei protagonisti di questa gara, Giulio Donati e Zan Majer. Ecco le loro parole.

Parla Donati - "Saper soffrire non è per tutti, è difficile anche da allenare, ma quando c'è tanta compattezza a livello di gruppo nelle difficoltà ci si esalta, ci si aiuta a vicenda. E' uscito Falco, per esempio, poteva essere motivo di sconforto a livello tecnico con l'assenza di Lapadula. A quel punto ha fatto bene Shakhov, ha fatto bene Barak, è salito in cattedra Mancosu. E' importante reagire da squadra davanti ai problemi, affrontarli insieme".

Parla Majer - "Abbiamo conquistato tre punti importanti, ma dobbiamo continuare così e pensare già alla Roma. Non possiamo fermarci con questa bella continuità che abbiamo preso ora, anche a Roma cercheremo punti. Per il gol ringrazio Mancosu per l'assist, sono felice di aver segnato un gol vittoria, che vale tre punti. Lo dedico a mio padre Boris che non c'è più".