Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Striscioni e la bara avvolta nella bandiera giallorossa. "CARLETTO" va via da ULTRAS

Martedì 22 Novembre 2016 | Marco Errico | News

LECCE - A portare il feretro a spalla nell'ultimo viaggio anche tanti ultras della Curva Nord (FOTO SOTTO): Carlo Guarascio, "Carletto", se ne è andato così, avvolto nella bandiera giallorossa e con ad aspettarlo all'uscita uno striscione d'affetto da parte degli Ultrà Lecce (FOTO SOPRA), che lo hanno salutato con il coro "Carletto uno di noi" e prima della funzione religiosa lo hanno accompagnato in un ultimo giro di campo con la bara attorno all'anello esterno del parcheggio del "Via del Mare".

Per "Carletto" c'era tanta gente, al funerale nel pomeriggio nella chiesa di San Giovanni Maria Vianney, a pochi passi dal suo amato bar. Amici di una vita, oltre ai familiari, tifosi, qualche giornalista che lo conosceva e tanta gente comune o semplici clienti del bar "Carletto".