Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Lecce godi: un SASSO IN TESTA AL MATERA e via per la fuga. LA CRONACA

Sabato 21 Ottobre 2017 | Marco Errico | News

MATERA - Il Lecce espugna Matera con una gemma di Mancosu dalla distanza e prova la prima mini-fuga in classifica, approfittando anche dell'inatteso scivolone del Catania in casa con la Sicula Leonzio.

Debutto - Liverani getta nella mischia Riccardi, che vince il ballottaggio con Ciancio e fa il suo debutto assoluto in campionato con la maglia del Lecce. A sorpresa c'è Di Piazza in panchina e Torromino in campo, che fa coppia con Caturano. Le due squadre partono forte, a viso aperto, con il Matera vicinissimo al gol al 13', con un colpo di testa di Casoli neutralizzato da un superlativo intervento di Perucchini.

Equilibrio - I lucani spingono, ma il Lecce ribatte e tiene bene il campo. E alla mezz'ora Pacilli mette i brividi al pubblico locale, con una bella azione personale conclusa con un destro dal limite deviato in angolo dal portiere biancoazzurro. Sul fronte Matera è sempre Strambelli il più attivo, senza particolari pericoli ma con alcune "velenose" conclusioni dalla distanza. Nel finale il Lecce reclama un rigore per un presunto atterramento di Armellino nel cuore dell'area: situazione dubbia.

Apoteosi giallorossa - Il Lecce parte più forte nella ripresa, Caturano "divora" con una conclusione imprecisa, poi Torromino "centra" in pieno Mattera con un sinistro, prima che Perucchini "salvi" i giallorossi ancora: è il 10', il portiere giallorosso si esalta su un altro colpo di testa, questa volta di Sernicola. Al 17' il gol del Lecce, una invenzione di talento puro di Mancosu: "botta" dal vertice sinistro dell'area, sotto l'incrocio dei pali, che fa "esplodere" il settore Ospiti, gremito da 400 tifosi del Lecce. Il Matera ci prova in tutti i modi, reagisce, ma il Lecce è ordinato, in sofferenza vera e propria non ci va mai. Il "XXI Settembre" cade dopo 43 anni, i giallorossi possono guardare al futuro con ottimismo.

TABELLINO

MATERA - LECCE 0-1

Marcatore: Mancosu al 17' s.t.

Matera (3-4-3): Golubovic; De Franco, Buschiazzo (dal 25' s.t. Battista), Mattera; Angelo, De Falco, Urso (dal 42' s.t. Maimone), Sernicola (dal 32' s.t. Macciucca); Strambelli, Giovinco (dal 32' s.t. Salandria), Casoli. (Mittica, Tonti, Stendardo). Allenatore Auteri.

Lecce (4-3-1-2): Perucchini; Lepore (dal 45' + 4' s.t. Megelaitis), Marino, Riccardi, Di Matteo; Armellino, Arrigoni, Mancosu; Pacilli (dal 18' s.t. Costa Ferreira); Caturano (dal 18' s.t. Di Piazza), Torromino (dal 31' s.t. Ciancio). (Chironi, Vicino, Valeri, Lezzi, Dubickas, Tsonev, Gambardella). Allenatore Liverani.

Arbitro: Sozza di Seregno (Parrella-Mansi).

Note: ammoniti Riccardi, De Franco, Urso, De Falco, recupero 1' p.t., 5' s.t.